Le mete low cost top per l’estate 2012 secondo Tripadvisor

E’ inutile ribadire che la crisi economica sta incidendo molto sulle tasche degli italiani e di conseguenza su tutti i settori commerciali, ma questa è ormai notizia vecchia. Ciò che possiamo aggiungere è che sebbene si rinunci ormai a diverse cose pur di risparmiare, noi italiani non vogliamo assolutamente fare a meno della tanto attesa vacanza estiva!

Nonostante i rincari sulla benzina, le tasse, gli stipendi minimi e così via la vacanza estiva non si tocca! Naturalmente però ci sono delle limitazioni in quanto, sebbene non si rinunci, resta comunque la caccia all’offerta low cost e al last minute.

Secondo un recente sondaggio, effettuato dal noto portale turistico Tripadvisor alla sua community di viaggiatori, l’81% degli italiani partirà lo stesso e a quanto pare il 70% verso destinazioni estere in quanto considerate più economiche rispetto alle nostre località di mare.

A dispetto della sua attuale situazione politica e siociale, in questo 2012 tra le destinazioni economiche top restano le vacanze in Grecia, le quali da sempre sono considerate tra le preferite dagli italiani sia per i prezzi abbordabili sia per le meravigliose acque cristalline, e la movida. Non da meno per questa estate 2012 è la Spagna la quale registrerà numerosi arrivi sia per quanto riguarda le vacanze alle Baleari che alle Canarie.

Niente di nuovo insomma rispetto agli altri anni in quanto possiamo dire che queste destinazioni sono diventate ormai un ever green per le vacanze balneari degli italiani. Non mancano comunque destinazioni top per quanto riguarda le vacanze culturali tra le quali troviamo in classifica la Francia, la Germania ed il Regno Unito.

Infine dal sondaggio di TripAdvisor emergono anche mete a lungo raggio che forse non possono rientrare proprio nella categoria low cost ma che sembrano essere comunque tra le preferite di questa estate 2012: gli Stati Uniti sempre presente tra le scelte e i sogni dei viaggiatori, la Thailandia che risulta una delle mete a lungo raggio più economiche nella stagione estiva, e infine il Brasile.

Della serie “possiamo rinunciare a tutto meno che ai viaggi”? Ebbene si!

Leggi anche:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>