A cena a casa.. degli altri: i Supper Club, ristoranti domestici

Immaginate una sera come le altre, dovete scegliere dove andare a mangiare. Siete annoiati dalle guide dei ristoranti che vi propongono sempre le stesse opzioni e per questa volta volete sperimentare qualcosa di diverso. Non volete cinese né indiano, preferireste qualcosa di innovativo e fuori dalle regole. Ecco allora che ci pensano i Supper Club a darvi la giusta idea.

I Supper club sono delle trattorie allestite tra le pareti domestiche, che hanno fatto della frase “There is no place like home” il loro slogan. Sono dei veri ristoranti domestici, con un numero limitato di posti, prezzi contenuti e menu che cambiano di giorno in giorno, un po’ come una cena a casa.

Nati tra Londra e New York, oggi si stanno diffondendo in tutto il mondo. A Londra tra i più noti c’è The Rambling, una casa vittoriana con un menu di 4 portate a 15 sterline, e il Saltoun Supper Club, che offre la cucina tipica della mamma (mamma inglese..chissà!). Il vero boom si è però registrato a New York: qui sono nati ristoranti domestici specializzati in dolci, come il SocialEats; quelli aperti solo di domenica, come il Sunday Night Dinner; o quelli, come il Brooklyn Edible Social Club, che mettono allo stesso tavolo sconosciuti che vogliono allargare il loro cerchio di amicizie.

Trovare i Supper Club rimane l’impresa più difficile. Ovviamente questi posti non hanno insegne, né tanto meno si fanno pubblicità su giornali o cartelloni. L’unico modo è il passaparola o i social network. Ma una volta scoperti, potrebbero risolvere quelle serate noiose in cui non sappiamo dove andare, in men che non si dica.

Leggi anche:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>