Minube e ZeTrip: le due nuove app per i viaggiatori

Facebook e Apple arrivano in soccorso ai viaggiatori più incalliti e sfornano due nuove e interessanti applicazioni da scaricare e usare. Scopriamo cosa sono e come funzionano

Essere ispirati nella ricerca di destinazioni in base al proprio stato d’animo, allo scopo della vacanza, alla disponibilità di tempo, al tipo di compagnia o alla distanza da percorrere. Ecco la nuova funzione di Minube, la app della Apple eletta lo scorso anno come migliore applicazione per i viaggi in Italia, che oggi cambia volto e lancia una nuova veste. Minube non ha solo una grafica più fluida ma sembra in grado di leggerci nel pensiero e capire quali sono le nostre esigenze di viaggio.

Minube nasce come piattaforma web, dove i viaggiatori condividono esperienze e luoghi preferiti con altri turisti. La nuova app ora può essere usata non solo per la ricerca di destinazioni, ma anche come un’agenda organizer di viaggio, potendo creare inviti, aggiungere partecipanti e condividere informazioni. Sul posto si può comporre il proprio diario con foto, video e commenti su luoghi e locali.

Completamente diversa la funzione di ZeTrip che corre direttamente in aiuto agli utenti in modo nuovo. Questa applicazione infatti permette di vedere in una singola schermata tutti i viaggi dei propri amici virtuali, che si sostituiscono così alle guide firmate dei professionisti. L’app si aggiunge a Facebook e offre un servizio gratuito: quando un nostro amico viene taggato in una località, viene selezionato da ZeTrip e inserito in una cartina geografica virtuale. Se l’amico pubblica foto scattate in quella località, l’utente può visualizzarle e scoprire tutto ciò che gli interessa. Proprio grazie all’aiuto di chi c’è già stato si può programmare il prossimo viaggio.

Tra le  opzioni disponibili c’è l’elenco delle persone che viaggiano di più, si possono visualizzare i globetrotter, quelli che si sono spostati in più continenti e più frequentemente, una top ten delle nazioni e delle città scelte più spesso, mentre la pagina travel scrapbook può essere usata come un vero diario di viaggio, dove inserire ricordi.

Leggi anche:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>