Pasquetta 2013: idee ed eventi da non perdere

Negli ultimi anni la Pasquetta ci ha lasciato un po’ delusi. Dopo aver passato la Pasqua in famiglia, pronti e carichi, abbiamo organizzato con notevoli giorni di anticipo la nostra scampagnata fuori città, risoltasi poi in corse disperate sotto gli alberi per ripararsi dalla pioggia o con coperte pesanti sulle ginocchia per il freddo e le nuvole dispettose. Per evitare di ritrovarci anche quest’anno senza un’idea dell’ultimo momento, nel caso in cui il meteo non dovesse esserci troppo favorevole, ecco alcuni suggerimenti da non perdere per la Pasquetta 2013.

LAZIO. Villa Gregoriana a Tivoli si trasforma in un parco a cielo aperto con giochi e attività ppasquettaer tutta la famiglia. Si potrà mangiare all’aria aperta e godersi un gustoso pic-nic immersi nel paesaggio a ridosso del fiume Aniene: potete acquistare direttamente nella caffetteria della Villa il vostro cestino per il pranzo, pieno di pietanze tradizionali pasquali. I bambini si divertiranno con la caccia al coniglio, mentre i più grandi potranno concedersi una visita guidata nella villa. 

VENETO. Caccia al coniglio anche per i bambini che desidereranno andare a trascorrere il lunedì dell’angelo a Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia in provincia di Padova. Previsti laboratori ludico-didattici e una tradizionale scampagnata all’interno del parco dei Colli Euganei della dimora cinquecentesca.

Bosco di san Francesco d'AssisiUMBRIA. Una Pasquetta nel Bosco di San Francesco ad Assisi per riscoprire il contatto con la natura: dalle 10 alle 19 sarà possibile godere dei sentieri del bosco di Assisi e sostare nelle ampie aree tra uliveti e radure. Se volete mangiare nel bosco ricordate che è vietato accendere fuochi: scegliete tra pranzo a sacco quindi o una sosta all’Osteria del Mulino per un pranzo a base di specialità umbre.

Nel suggestivo scenario di Palazzo Orca, a Città della Pieve, provincia di Perugia, vengono rappresentate le scene salienti della Passione, della Morte e della Resurrezione di Cristo. I 40  figuranti interpretano sei quadri viventi.

LOMBARDIA. Valbondione, provincia di Bergamo, propone invece una pasquetta tra gli stambecchi. Il ritrovo è presso il Palazzetto dello sport. Si cammina poi tutti insieme verso l’osservatorio di Maslana alla ricerca degli stambecchi, per una giornata nella natura ancora selvaggia.

SICILIA. L’Abbazia Santa Anastasia, azienda enoagricola di Castelbuono in provincia di Palermo, apre le porte della sua tenuta e offre un menù tipico e dialettale, scampagnata all’aria aperta e pranzo goliardico in ambiente rustico. Si parte alle 12. Il vino è a tinchitè cioè senza limiti.  

PIEMONTE. Da Torino parte un antico treno a vapore diretto al centro di Bra. La quota di parecipazione è di 30 euro e comprende il viaggio di andata e ritorno, la visita guidata alla città, un cestino merenda per il pranzo e ingresso alle mostre. Un’esperienza da non perdere, un viaggio slow e di altri tempi che vi porterà direttamente ad assaggiare l’ormai famoso panino Mac ‘d Bra e alla rassegna della Salsiccia, prevista proprio per il primo aprile. 

EMILIA ROMAGNA. Al Parco delle fiabe del Castello di Gropparello in provincia di Piacenza iParco delle fiabe bambini vanno a caccia dell’uovo di drago in compagnia di Mago Merlino. Il castello, primo parco emotivo d’Italia propone una magica caccia al tesoro durante la quale chi riuscirà a trovare il celebre uovo sarà investito a primo cavaliere del drago. Ma non disperate. Ce ne è anche per gli altri: per tutti infatti ovetti di cioccolata a gogò.

Per alcune idee sulla Pasqua provate a dare un’occhiata a questi articoli: Cosa fare a Pasqua: idee di viaggio in Italia e all’estero e Dove andare a Pasqua: Atene tra storia e tradizione.

E se volete trascorrere una Pasqua all’insegna del divertimento, magari non lontano da casa, in qualche città italiana, approfittando delle feste per concedervi una piccola vacanza, provate a dare uno sguardo ai voli low cost

Leggi anche:

3 thoughts on “Pasquetta 2013: idee ed eventi da non perdere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>