Lavoro dei sogni in Italia. Vivere un anno di viaggi ed emozioni

Vivere un anno da turista, testando le esperienze ed i viaggi contenuti nei cofanetti di una nota azienda italiana dando consigli sull’offerta di divertimenti proposta. Stiamo sognando? No, stiamo parlando del lavoro dei sogni.

Dall’Australia all’Italia. Il successo dell’iniziativa “The Best Jobs in the World“, promossa dalla South Australian Tourism Commission e dall’ente del turismo australiano è giunto anche in Italia e ha tirato per la giacca i geni del marketing del Bel Paese.

Il concorso australiano consentirà ai sei fortunati vincitori di vivere a contatto con i canguri e con la natura selvaggia e di ricevere uno stipendo di ben 80 mila euro per sei The Best Jobs in the Worldmesi di “duro” lavoro in qualità di fotografo, esploratore dell’outback, la zona più remota dell’Australia, di maestro del divertimento, di custode di canguri o di maestro del “giusto”. Un colpo alla crisi e al lavoro precario vista la retribuzione messa in palio, ben 100.000 dollari australiani per soli sei mesi di lavoro, un sogno appunto!

Ma torniamo in Italia: fino al 10 maggio sono aperte le iscrizioni per svolgere il lavoro dei sogni provando tutte le esperienze e le attività sensoriali contenute all’interno dei cofanetti Emozione3. Ma se già state pensando di mollare tutto, abbandonare il vostro capo in una strada sperduta e dedicarvi all’allevamento di canguri aspettate: il lavoro prevede un compenso e un impegno di massimo 1 o 2 giorni al mese. Insomma, un lavoro dei sogni part time per perdere la testa anche se solamente nei weekend. Proverete sulla vostra pelle le antiche pratiche del benessere orientale, l’adrenalina a tutto gas a bordo di alcune delle macchine più belle del mondo ed il vero relax, quello che non chiede di aprire il portafogli.

Il lavoro dei sogni in ItaliaCome partecipare? E’ sufficiente collegarsi al sito lavorodeisogni.it e rispondere ad alcune domande. Sarà la community a scegliere entro il 10 maggio 30 “lavoratori dei sogni” che potranno accedere alla fase finale, dove saranno chiamati a realizzare un breve video per presentarsi e raccontare le proprie motivazioni. Il più originale diventerà il nuovo “prova esperienze 2013” e potrà iniziare l’arduo lavoro di testare le offerte di viaggio.

Leggi anche:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>