Ricette dal Giappone. Onigiri

Alzi la mano chi di voi non ha mai provato invidia per quelle gustose polpette di riso presenti in quasi tutti i cartoni animati giapponesi. Con questa ricetta potrete rifarli comodamente a casa vostra e magari mangiarli proprio davanti alla tv, insieme a uno dei vostri personaggi preferiti.

Le polpette di riso vengono preparate soprattutto per i picnic, molto praticati in Giappone. Questa è la ricetta tradizionale ma all’interno del riso si può mettere ciò che si vuole.

onigiri nei cartoni animati

Ingredienti per 8 Onigiri.

500g di riso giapponese o a chicco tondo, 4 umeboshi (prugne in sottaceto), 1 cucchiaino di sale, 1 trancio di salmone grigliato, 1/2 foglio di alghe yaki-nori, 1 cucchiaio di semi di sesamo bianchi o neri, fettine di cetriolo e crescione per decorare

Rimbocchiamoci le maniche e mettiamoci a lavoro.

1. Lessare il riso

2. Una volta cotto, versarne 1/8 in una ciotolina. Fare un incavo al centro e infilarvi una umeboshi. Coprire con il riso

3. Mettere il sale in una terrina. Inumidire il palmo delle mani con acqua fredda, intingere un dito nel sale e distribuirlo sul palmo delle mani. Con entrambe le mani cercare di dare alle polpette una forma triangolare. Preparare altri tre triangoli.

4. Sfaldare il salmone, eleminando le lische e la pelle. Mescolare il pesce al rimanente riso, poi formare dei triangoli uguali agli altri. Formarne altri tre.

5. Tagliare le alghe in 4 strisce e avvolgerne una intorno ogni polpetta con umeboshi. Cospargere di semi di sesamo le altre polpette

6. Servire, guarnendo con il cetriolo e il crescione

Qualche consiglio utile. 

Usare sempre riso bollente per fare le polpette. Lasciarle in seguito raffreddare bene prima di avvolgerle nella pellicola o nella carta argentata per conservarle.

Leggi anche:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>