Merry Xmas Viaggiatori

Con l’occasione di augurarvi un sereno e felice Natale oggi vogliamo portarvi a fare un giro tra i piatti natalizi della tradizione. Scommettiamo che siete pronti a riempire le vostre pance con il pranzo di Natale, ma sapete cosa si sta preparando nelle altre parti d’Italia? SkyScanner ha stilato una lista dei piatti natalizi della tradizione divisi per regioni.

In Abruzzo per esempio si parte dal rintrocilo, una pasta all’uovo lunga accompagnata da sugo di pecora o al ragù di castrato, si continua con tacchinella di Natale e si finisce con i caggionetti, ravioli ripieni di ceci, cacao, mostocotto, cannella e buccia di arancia fritti. Nel Lazio largo ai carciofi alla romana e al pangiallo, un dolce di mandorle, nocciole e uvetta che risale alla Roma Imperiale. Volando verso le terre del sud ecco la Sicilia con le sue lasagne cacate (si avete letto bene), farcite con ricotta e pomodoro; l’impanata di anguille e broccoli; e la cuccia di Santa Lucia, che viene preparata tradizionalmente il 13 dicembre ed è un dolce a base di grano bollito e ricotta. In Lombardia ci sono i casoncelli in brodo, una pasta a forma di mezza luna farcita con carne, grana ed erbe aromatiche, il cappone ripieno di salsiccia, parmigiano, uova, panna e spezie, al forno e la sbrisolona, a base di farina gialla, bianca e zucchero.

Il Molise ha il maccarun chi’i hiucc, un primo a base di maccheroni, cavolfiore, mollica di pane casareccio, mandorle tostate, aglio e olio. Mentre la Puglia il baccalà in umido con lampascioli, dei tuberi dal sapore amarognolo. Ogni parte d’Italia conserva la sua tradizione per il pranzo di Natale e continua a portarla avanti proprio sotto le feste, quando tutte le famiglie si riuniscono e si passa del tempo insieme.

Auguriamo a tutti un felice Natale, nella speranza che i vostri sogni possano realizzarsi al più presto e che questa sia una giornata piena di gioia, serenità e incontri fortunati.

Merry Christmaas

I nostri più cari auguri di Buon Natale

Merry Xmas viaggiatori

Leggi anche:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>