supperclub cena

Supperclub: cibo, arte e musica in uno dei ristoranti più pazzi del mondo

Nato ad Amsterdam e poi diffusosi a Londra, San Francisco, Istanbul, Los Angeles e Dubai, il Supperclub non è solo un ristorante: è un cocktail bar, un club, una galleria d’arte ma soprattutto un’esperienza di vita. Non saremo seduti ad un tavolo comune ma mangeremo direttamente su comodi letti bianchi, ovviamente senza scarpe. Assaporeremo cibi prelibati e rimarremo estasiati dalle performance degli artisti che si esibiscono sotto la direzione di Zjef van Besouw. Ogni serata è diversa dalla precedente: nessuno può prevedere quello che accade al Supperclub.

Oggi il Supperclub è annoverato come uno dei ristoranti più pazzi del mondo e non è difficile capire perché. Oltre a non rientrare nella categoria dei classici ristoranti, l’atmosfera che si respira è proprio particolare: arte, musica e divertimento sono all’ordine del giorno. Funamboli, equilibristi, cantanti e danzatrici sono pronti ad accompagnare la vostra cena.

Al Supperclub non si mangia a la carte: ogni giorno lo chef Jerry Lucas e il suo team preparano un menu da 4 portate ispirato alla cucina di tutto il mondo. supperclub interniIl giovedì il prezzo è di 65 dollari, mentre il venerdì e il sabato sale a 75 e 85. Nel prezzo sono inclusi anche gli spettacoli. I menu tra cui scegliere sono 4 e per tutti i gusti: tra questi ci sono anche menu vegetariani e vegani. Per quanto riguarda i drink Supperclub makes you the drinks that you like, the drinks you like to try, and the drinks you like to try to forget.

La particolarità di mangiare comodamente seduti (o sdraiati) sul letto è un’arma a doppio taglio: da una parte rischia di far cadere nell’imbarazzo molti, dall’altra permette di conoscere supperclub san francisconuove persone più facilmente e abbandonare l’inibizione iniziale. L’atmosfera è eclettica, esaltata dalle luci al neon e dalle pareti bianche, dal trucco degli artisti e dalla musica moderna. Al Supperclub non ci sono regole: abbandonatevi all’arte, alla musica e alla danza. Per il resto non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *