Cosa fare in aeroporto mentre si aspetta un volo? 10 consigli utili

Più volte la domanda mi è balzata in testa: “Cosa fare in aeroporto mentre si aspetta un volo”? Me lo sono chiesto all’aeroporto di Francoforte, quando la bufera di neve e le serrande sbarrate del chiosco dei Pretzel consigliavano di trovare un diversivo tra le mura del terminal; o nella piazzetta interna dell’aeroporto di Stansted a Londra, quando l’ultimo arrivo della notte, alle ore 23:20, ti fa capire che l’attesa per il tuo volo della mattina del giorno dopo sarà lunga e snervante.

Perche dormire in aeroporto?

Attesa con valigie al gate di imbarcoDormiamo in aeroporto per risparmiare sui costi dell’hotel, perché a volte è più comodo spostarsi la sera prima piuttosto che partire dall’hotel alle 3 di notte, ma anche per dire “l’ho fatto” e spuntarlo dalla lista delle cose da fare nella vita. Passare la notte in aeroporto può essere una scoperta, degli altri e di se stessi, una prigionia notturna momentanea che può accompagnarci nel cambiare il nostro punto di vista del mondo o quantomeno del mondo che ci cammina accanto mentre attendiamo il volo.

10 cose da fare in aeroporto prima di prendere il volo

Dovete trascorrere la notte in aeroporto e non sapete cosa fare? Ecco una lista, da prendere con assoluta non serietà, di utili e pratici consigli per affrontare una notte all’addiaccio all’interno del terminal aeroportuale.

1. Diventare Viktor Navorski per un giorno. Vi ricordate il film The Terminal con Tom Hanks e Catherine Zeta-Jones? Racconta la storia di un cittadino, Viktor, di una finta nazione dell’est, la Krakozhia, che atterra a New York, scopre che la sua nazione ha subìto un colpo di stato, si ritrova con un passaporto privo di validità ed è costretto a vivere per mesi all’interno del terminal, che presto diventerà la sua casa. Non vi sto augurando di certo le stesse travagliate vicissitudini, anche se molti valuterebbero come realistica l’idea di un colpo di stato in Italia, ma di provare a vivere come lui: accappatoio in giro per l’aeroporto e spazzolino nel taschino. Provate a sentirvi a casa senza vergognarvi, preparate, se potete, il vostro giaciglio per la notte, toglietevi le scarpe e gustatevi una buona Chamomile Tea. Le foto condivise con i vostri amici renderanno giustizia alla frase che potrete finalmente dir loro: “Viaggio cosi tanto che in aeroporto sono di casa”.

Tom Hanks vive in aeroporto

2. Parlare con le persone. L’aeroporto è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita, direbbe Forrest Gump. Sulla fila di sedie nell’area del presunto relax è possibile fare le conoscenze più strampalate. Noi abbiamo conosciuto un autista straniero che stava aspettando il Signor John agli arrivi, con il cartello “Sr. John” in mano, che ci ha raccontato di quando era stato in Italia e di come ami una nostra connazionale, una cantante cieca che canta in lingua straniera in giro per il mondo. Abbiamo incontrato lo scozzese ubriaco che intratteneva la gente e la polizia raccontando ad alta voce, ma con insolita educazione, la sua vita di eccessi e la mamma slovena di ritorno dal viaggio fatto per incontrare una famiglia sparsa per l’europa e tante altre persone. Non datevi limiti e ricordate, anche se non sapete l’inglese, provate comunque a parlare.

3. Fare Shopping. Perché non approfittare del tempo a disposizione per lanciarsi nello shopping sfrenato? Dai profumi ai souvenir, dal cioccolato agli abiti da sera, troverete numerosi prodotti da acquistare risparmiando l’iva (se siete passati dal gate) o a prezzi spesso, ma non sempre, più bassi rispetto al mercato. Potreste comprare gli ultimi souvenir per i vostri amici che non avete avuto il tempo di prendere.

4. Navigare in internet, se free. Molti aeroporti mettono a disposizione una connessione internet Wi-fi gratis come all’aeroporto di Linate, dove è possibile utilizzare tre tipi di connessione: gratuita, gratuita con registrazione e servizi più veloci e a pagamento. In altri aeroporti è in genere prevista un’ora di accesso gratuito, come a Stansted o a Roma Fiumicino. Potete dedicare parte del tempo a rispondere a quelle e-mail che rimandate da giorni o a navigare su internet. Ricordatevi che spesso è possibile utilizzare una seconda ora gratuita allo scoccare della mezzanotte, due ore di internet gratis non sono poi cosi male.

Come dormire all'aeroporto di Stansted di Londra

5. Mangiare per l’ultima volta il cibo locale. E’ possibile trovare piccoli chioschi dove assaggiare per l’ultima volta alcuni dei piatti locali che vi state perdendo. Questa è l’occasione per portare in volo un ultimo assaggio di cibo e gustare con soddisfazione il vostro Curry Wurst o Preztel al burro.

6. Decidere la meta del vostro prossimo viaggio. Quale occasione migliore per decidere la meta del vostro prossimo viaggio se non quando si è in aeroporto e per tante ore? I cartelloni luminosi delle compagnie aeree, disseminati intorno ai banchi per il check-in, sono un utile aiuto per decidere la vostra prossima destinazione. Sia che decidiate di andare a Billund o a Budapest, avrete il tempo per pensare a cosa fare per il vostro prossimo weekend, magari consultando le informazioni di qualche sito di viaggi (tipo il nostro!).

7. Giocare per ingannare il tempo. Se proprio non riuscite a dormire, il tempo trascorso nel terminal dell’aeroporto può essere un’occasione per riscoprire i giochi di una volta. Le carte, la morra cinese o il classico “nomi, cose e città” possono essere un diversivo divertente, ma se volete rendere il vostro svago più international provate allora ad indovinare la nazionalità delle persone, sarà sufficiente aspettare che si avvicinino e sentirle parlare per scoprire il vincitore.

8. Guardare le foto del viaggio. Non c’è momento migliore per guardare tutte le foto scattate durante il vostro soggiorno. Quando il viaggio non è ancora del tutto concluso e vi state preparando per una notte in aeroporto, questo è il momento migliore per guardare dove siete stati: i monumenti e le bellezze che avete scoperto, le tradizioni di cui non conoscevate l’esistenza. Vi sentirete dei veri Globe Trotter di professione.

9. Finalmente ho il tempo per… Potreste sfruttare il tempo a disposizione per svolgere quelle attività per le quali non avete mai avuto tempo o la voglia di fare. Leggere un libro? Eliminare i messaggi dal cellulare? Contattare una persona che non si sente da molto tempo?

10. Ma dormire no? Questi sono solamente alcuni degli stratagemmi che in genere usiamo quando siamo all’estero e dobbiamo trascorrere le notte in aeroporto, voi ne avete altri in mente? E non dimenticate che, se proprio non sapete cosa fare in aeroporto, se ci riuscite, potete sempre dormire!

Leggi anche:

4 thoughts on “Cosa fare in aeroporto mentre si aspetta un volo? 10 consigli utili

  1. Se passate da Malpensa (oltre che farmi uno squillo che vi vengo a salutare :) ) è bello lasciare i bagagli al deposito del t1 e andare a piedi con la passerella pedonale fino a Volandia! 10 minuti di cammino neanche e si arriva al parco museo del volo, molto carino, negli ex stabilimenti delle Officine Caproni a Vizzola Ticino (Varese): pensate che le guide sono ex lavoratori dell’industria aeronautica con le ali nel cuore!. Tra hangar, simulatori di volo, aerei, c’è anche un bistrot molto carino dove mangiare e l’area shop. Se avete qualche ora da perdere a Malpensa è un bel posto dove passare un po’ di tempo, anche con bambini.

    • Ciao Alessandra! Bellissimo museo, ottima idea per chi avesse qualche ora libera prima del volo! Non mi perderei neanche i bellissimi itinerari in bicicletta alla scoperta delle vecchie trincee nascoste, degli orifici e delle bellezze del Parco del Ticino.

  2. Post geniale! Vorrei averlo scritto io! Comunque interessantissimo. Quoto in toto il punto 3 (shopping) e quello che parla di riordinare le foto. E’ il momento giusto per appoggiare le cose giù un attimo, scaricare sui device gli scatti e divertirsi con varie app di fotoritocco o sharare qualcosa prima di partire :) . Ciao!

    • Ciao Alessandra, ma grazie! Più che geniale è frutto dell’esperienza e della disperazione: quando sei in aeroporto e non sai proprio dove sbattere la testa. :) Ottima scelta, se ti viene in mente qualche altra idea dicci pure.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>