noleggiare-auto

Viaggio in macchina: ecco cosa portare

 

 

Che si tratti di esplorare le verdi colline tra Cork e Galway, in Irlanda, di tuffarsi dalle spiagge oceaniche della Spagna del Nord, tra San Sebastian e Bilbao, il viaggio in macchina è sempre un’esperienza stimolante. Si viaggia in automobile per avere maggiore liberta durante il viaggio, non essere vincolati ai cartelloni degli arrivi e delle partenze e per poter cambiare l’itinerario durante il percorso, rispetto alle scoperte fatte lungo il cammino.

Ho amato le improvvise scelte di percorso che mi hanno condotto alla scoperta di paesini medievali a picco sul mare, durante il mio viaggio nella Spagna del Nord, e ho esternato grandi espressioni di ilarità quando mi sono perso, con il mio stradario italiano anni ’70, dove ancora non era presente la nuova superstrada, costruita anni dopo.

Viaggiare in macchina ti fa scoprire te stesso durante il percorso: si ha la possibilità di viaggiare non solo su quattro ruote, ma anche con la mente, mentre dal finestrino scorrono veloci le immagini del panorama.

 

Viaggiare con la propria macchina

Qualora decidiate di partire con la vostra automobile, per un lungo o piccolo viaggio, è sempre bene non dimenticare la normale manutenzione del veicolo. Dai più semplici check-up, come il controllo del liquido di raffreddamento, del livello dell’olio e della pressione delle gomme, fino al controllo delle cinghie e del filtro dell’aria. Non vorrete di certo ritrovarvi nella corsia di emergenza di qualche paese straniero, intenti a chiamare il soccorso stradale!

 

Cosa portare con se

Sia che il vostro viaggio in auto sia breve o che abbiate deciso di percorrere migliaia e migliaia di chilometri, le ore trascorse seduti renderanno necessari alcuni accorgimenti. Dividete i “grandi bagagli” da una piccola borsa da portare con voi sul sedile, al cui interno inserire un mini kit di sopravvivenza del viaggio, fatto non solo di acqua e cibo.

Fazzoletti, buste per spazzatura, spuntini secchi (come taralli), per evitare nausee, e dispositivi per caricare il vostri dispositivi elettronici, sono tra le cose da non dimenticare. Spesso durante un viaggio on the road all’estero ci si dimentica che il GPS spesso per funzionare ha bisogno della connessione Wi-Fi. Ricordatevi allora di valutare l’acquisto di un piano tariffario per la vostra vacanza: molti operatori prevedono un costo di 2/3€ al giorno per una connessione d’emergenza ad internet all’estero.

Se invece volete riscoprire come si viaggiava in automobile ai tempi delle cartine sul cofano dell’auto, quando si parcheggiava in una piazzola di sosta per studiare la strada, beh, non vi resta che acquistarle, il Tom Tom non si offenderà.

 

Viaggio con l’auto a noleggio, ecco cosa serve

viaggio-auto

Se la meta del vostro viaggio è all’estero, il noleggio di un’automobile, meglio se ritirata vicino all’aeroporto di arrivo, è la soluzione migliore. Ci sono molti siti che vi permettono di comparare i prezzi del noleggio delle auto online, come ad esempio EasyTerra.it, ma non dimenticatevi che la presenza di un’azienda di noleggio sul comparatore non è sempre indice di sicurezza. A volte spendere pochi euro in più vi protegge da spiacevoli sorprese.

La cosa più importante, se si vuole noleggiare una macchina, è il possesso di una carta di credito, non prepagata, intestata alla persona che noleggia l’auto. Senza carta sarà molto difficile trovare compagnie di autonoleggio disposte a lasciarvi il mezzo di trasporto.

Se ne siete sprovvisti, la procedura per richiedere una carta di credito, dal momento della richiesta fino alla sua attivazione, può richiedere anche fino ad un mese, dipende dalla vostra banca. Se il conto in banca è intestato ai vostri genitori, sappiate che è possibile richiedere alla banca l’emissione di una carta di credito intestata a vostro nome.

La carta vi verrà richiesta durante la consegna del mezzo, per effettuare una pre-autorizzazione: un blocco del denaro a fini di sicurezza, in genere di 200-300€, ma fate attenzione, molte compagnie arrivano a bloccarvi anche più di mille euro. Al momento della consegna ricordatevi sempre di controllare bene lo stato del veicolo, per evitare di vedervi addebitato sul vostro conto il costo di un danno alla carrozzeria mai commesso. Se vuoi saperne di più leggi il nostro articolo su cosa serve per noleggiare un auto.

 

Itinerari per un viaggio in macchina

viaggio-macchina-irlanda

Il panorama durante il mio viaggio in macchina in Irlanda

Le magnifiche strade costiere, gli itinerari a zig zag di montagna italiani e l’Europa intera, sono un invito ad accendere il motore e partire. Potrete godervi la campagna tedesca lungo le Autobahnen, il sistema di strade tedesco dove, nelle regioni non urbane, non esistono limiti di velocità, anche se si consiglia sempre di non superare i 130 km/h.

Potreste scoprire paesini e scogliere a piccolo sul mare, come le Cliffs of Moher, lungo le verdi colline dell’Irlanda, da una sponda all’altra dell’isola, ricordatevi però che la guida è a sinistra e le rotatorie possono essere un ostacolo.

Se invece amate il buon cibo e il mare cristallino, la Costiera Amalfitana potrebbe essere un’alternativa, anche se non proprio economica. Parcheggiare sul mare potrà costarvi anche più di 4 euro l’ora.

Una volta partiti, godetevi il viaggio e se avrete dimenticato qualcosa fate appello al vostro spirito di sopravvivenza. Buon viaggio on the road.

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *