Dormire gratis con il baratto

Dormire senza aprire il portafogli, ripagare il soggiorno con il proprio lavoro o con qualcos’altro. Questa l’iniziativa, la settimana del baratto, anche quest’anno a Novembre, dal 14 al 20, cui hanno aderito migliaia di hotel e B&B di tutta Italia, Roma compresa. Un ritorno alle origini, in stile contadino, quando per saldare il conto della locanda o la parcella del dottore si prendeva dalla bisaccia qualche uovo, una gallina e il caciocavallo fresco di mungitura.

Oggi il conto è possibile pagarlo prima e con il proprio lavoro: imbianchini, insegnanti di lingue, di musica, musicisti, tecnici per riparare frigoriferi, televisori e condizionatori, falegnami, contadini e chi accetta di barattare il proprio soggiorno offrendo in cambio l’ospitalità della propria casa o i prodotti tipici della propria terra. Infatti, non solo con il lavoro si potrà pernottare: tantissime le richieste di ogni tipo di bene, dai dvd ai libri, dai fumetti di Topolino ai calendari Pirelli, dal Kilt scozzese (Case di Calzata a Palermo) alle abat-jour. Un modo per svuotare soffitte e magazzini dalle tante cianfrusaglie inutilizzate, ma che potrebbero fare la felicità di un nuovo padrone-albergatore.

La proposta è stata estesa a tutto l’anno da molte strutture ricettive, dove il baratto potrà essere scelto per avere in cambio un weekend a costo zero, o quasi. Cosi non stupisce trovare nella “lista dei desideri” dell’hotel, l’elenco dei prodotti o dei servizi che si spera di ottenere in cambio, la visita di Keanu Reeves o di Viggo Mortensen o un timone in stile galeone dei pirati (come richiede il B&B A Casa di Lia a Roma), 2 ore di lezione di geometria descrittiva-prospettiva per ogni notte in camera doppia (Villa Rome a Roma), cuccioli di piccola taglia o gatti Maine Coon (Villa Bruna a Napoli), un po di fantasia (La Pieve di Mora ad Assisi) e per finire anche l’immancabile lavoro ad uncinetto (l’Auracaria a Santa Croce Camerina), le lezioni di tornio per ceramica (Casa Stucky a Udine) ed una “serata magica” per gli ospiti della struttura (La Vignarella ad Anguillara Sabbazia).

Scopo dell’iniziativa è quello di mettere in contatto esperienze diverse, stimolando l’incontro dell’ospitalità con la fantasia, soprattutto degli albergatori, dove l’importante non è solo quello che hai ma “quello che sei o che sai fare”, che potrai offrire ricevendo in cambio il giusto compenso ma, questa volta, non in denaro: in weekend gratuiti e ricche colazioni. 

Link Trippati:

https://www.facebook.com/settimanadelbaratto: la loro pagina Facebook

 

Hey, vuoi trovare un volo low cost? :-D Se come me sei un appassionato di viaggi, quelli decisi in un istante, quando si trova l'offerta di un volo low cost a cui non si può rinunciare, sei nel posto giusto! Per trovare tanti voli low cost, clicca qui.

voli low cost

 

 

Hey hey! Ma lo vuoi o no un volo low cost? :-D  Sei hai letto l'articolo, spero ti sia venuta voglia di viaggiare! Ti stai chiedendo dove andare? Puoi prendere uno zaino e partire, puoi alzare il pollice e fare l'autostop oppure puoi trovare un volo economico.

Per trovare tanti voli economici, ti consiglio di cliccare qui.

voli low cost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *