Monaco 2011, Oktoberfest: non solo birra

Ha aperto i battenti il 17 settembre a mezzogiorno ma c’è ancora tempo, almeno fino alle 23.30 del 3 ottobre. E allora non perdete tempo e prenotate subito uno dei tanti viaggi organizzati in pullman che vi porteranno direttamente nel cuore dell’Oktoberfest, per godervi quell’ottima birra servita solo per l’occasione. Le offerte per il weekend partono da 45 euro, ma per maggiori informazioni potete cliccare qui http://www.oktoberfest.it/ .

Gente all’Oktoberfest

La storia. L’Oktoberfest è uno degli eventi più conosciuti in tutto il mondo. La tradizione di questa famosissima festa popolare, che si svolge ogni anno a Monaco di Baviera, risale al 1810: quell’anno, tra il 12 e il 17 ottobre, si svolse la prima manifestazione in onore del matrimonio del principe ereditario bavarese Ludwing con la principessa Therese von Sachsen-Hildburghausen. I festeggiamenti si svolsero su un prato (il Wiese) e vi parteciparono anche i cittadini della città. Le nozze si conclusero con una corsa di cavalli che si ripetè anche l’anno successivo: da qui nacque la tradizione dell’Oktober-Fest. Nel 1811 oltre ai cavalli ci fu anche una festa agricola per promuovere l’economia agricola bavarese. Nelle piccole baracche si iniziò a bere birra e nel 96 osti intraprendenti, in collaborazione con i produttori di birra, fecero montare grandi capannoni. Aumentò anche l’offerta di divertimenti, con giostre e un vero e proprio Luna Park. Nel corso del tempo i festeggiamenti furono ripetuti ma si anticiparono le date, anche per le condizioni metereologiche, visto che le notti di fine settembre sono sicuramente più calde rispetto a quelle di ottobre inoltrato.

Birra all’Oktoberfest

Numeri, numeri e numeri. Sei birrifici tradizionali di Monaco (Paulaner, Spatenhof, Hofbrau, Hacker-Pschorr, Augustiner e Lowenbrau) ogni anno riforniscono di birra märzen i tendoni del festival. In totale ci sono 14 stand e i posti a sedere sono 98.022. Sembrano tanti ma non è così. Durante i weekend può capitare di attendere per un posto a sedere anche per mezzora. Il prezzo della birra varia a seconda del tendone, diciamo che in generale è di 8,30euro e 8,60 euro al litro. Per avere un’idea delle dimensioni della manifestazione basti sapere che negli ultimi anni sono stati consumati 6,5 milioni di litri di birra, mangiati migliaia di manzi, 300.000 salsicce e mezzo milione di polli arrosto.

L’organizzazione. Per l’occasione l’area di Theresienwiese viene trasformata in un luna park e allo stesso tempo vengono allestiti i “Festhalle” ovvero i principali stand delle birrerie storiche di Monaco. Come ogni parco divertimenti che si rispetti non mancano bancarelle di souvenirs, chioschetti con panini, birre, wurstel e naturalmente l’immancabile Pretzel. Il “principe” dell’Oktoberfest è il Maß, il boccale da birra da litro che vedrete in migliaia di esemplari all’interno dei singoli stand.

Luna Park Oktoberfest

L’apertura. Noi ce la siamo già persa, ma è interessante sapere cosa succede durante la prima giornata di apertura. Fino a che il sindaco non spilla la prima birra inserendo un rubinetto nella botte inaugurale, infatti, è assolutamente proibito servire i boccali all’interno dei tendoni. Così può capitare di osservare una scena che non rivedrete nei prossimi giorni: nei tendoni la gente aspetta dalle 7 di mattina bevendo coca cola e giocando a carte. La band poi attraversa ogni stand e si aprono le danza. La birra inizia a scorrere a fiumi e via… è iniziato l’Oktoberfest!

Consigli. Tanti i video che girano sul web, per non parlare poi dei siti dedicati alla manifestazione. Noi abbiamo scelto questo video http://www.youtube.com/watch?v=bUAWpZLptA8, dove sono presentati diversi momenti della festa; mentre per il sito potete consultare http://www.oktoberfest.de/en/article/About+the+Oktoberfest/About+the+Oktoberfest/Oktoberfest-Calender+2011/2300/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *