Vacanze sulla neve. Le migliori mete turistiche all’estero

Non troppo lontane dal bel Paese, raggiungibili in auto o con offerte low cost per sciare all’estero senza spendere una fortuna.

Sono molte le stazioni sciistiche all’estero che non fanno di certo rimpiangere la scelta di una metà nazionale. Quando il desiderio di espatriare, seppure per pochi giorni, diventa irresistibile, allora è bene assecondarlo, scegliendo tra una delle proposte innevate:

AUSTRIA E SVIZZERA. In Austria troviamo Lech, un paesino di poco meno 2000 abitanti, che insieme alla zona di Zurs e Sankt Anton raccoglie piu di 350 km di piste battute e percorsi per lo sci di fondo. Non molto distante troviamo anche Sankt Christoph. In Austria, nel canton Vallese, c’è Zermatt, patria dello sci alpino e luogo perfetto per ammirare la montagna emblema della Svizzera, il Cervino. Da non perdere il Museo del Cervino.

In Germania basta spostarsi pochi chilometri da Monaco per incontrare Garmisch-Partenkirchen, situata a 708 metri di altitudine, nel sud della Baviera, oggi è una delle località sciistiche piu famose della Germania e tra le migliori d’Europa. Se decidete di partire programmate anche una visita al fiabesco Castello di Neuschwanstein (Il Castello della Nuova Pietra del Cigno) nei pressi di Fussen, a Schwangau. E se le mura hanno un’aria familiare non stupitevi, il castello fu preso come modello dalla Walt Disney per i suoi film di animazione.

Tra le altre località sciistiche troviamo:

La Francia, con Courchevel, situata nel piu grande comprensorio sciistico del mondo, Les Trois Vallées, che vanta più di 600 chilometri di piste. E’ composta da diversi villaggi che prendono il nome dall’altitudine da cui si ergono: Sain Bon Tarentaise, Le Praz (Courchevel 1300), Courchevel 1650 (Moriond) e 1850.

Bulgaria e Croazia. Per la Bulgaria c’è Borovets, un complesso turistico nato come territorio di caccia per il re bulgaro, a 70 chilometri da Sofia e a 10 da Samokov. Località montana famosa e apprezzata per la grande offerta di piste, con tratti che rimangono accesi anche fino a notte inoltrata, e la possibilità di scalare il picco Musala, la vetta più alta della Rila, la catena montuosa piu alta dei balcani. In Croazia troviamo invece Gorski Kotar, nell’entroterra di Kvamer, vicino al Parco Nazionale di Risnjak.

Tra le mete sciistiche fuori dell’Italia troviamo ancora: Poiana Brasov, in Romania a un centinaio di chilometri da Bucarest e tra le piu moderne strutture turistiche dei carpazi; Kranjska Gora in Slovenia a valle delle Alpi Giulie. In Spagna invece c’è la classica Sierra Nevada, la stazione piu meridionale d’Europa dove trovare bivacchi e rifugi alpini ma anche tanto divertimento notturno.

Infine, Voss in Norvegia a due passi dai ghiacciai; Zakopane in Polonia, ai piedi del Monte Tatra, meta ideale per giovani dalle finanze ristrette e Oukaimeden in Marocco, vicino a Marrakech, una piccola località sciistica con impianti che ricordano quelli presenti 20 anni fa sulle piste italiane, ma con la possibilità di affittare un asino per recarsi ai piedi della seggiovia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *