Quando abbiamo voglia di spiaggia in città: i principali luoghi europei dove ci sembrerà di essere al mare

Prendere il sole in città come se stessimo su una vera spiaggia. Rinfrescarsi (quando possibile) con un bel tuffo in piscina. Sorseggiare cocktail davanti al tramonto, rimanendo vicino casa o vicino al nostro albergo. Spopolano in Europa le spiagge allestiste per l’estate direttamente in città: lungo i fiumi, vicino al mare, in mezzo ai parchi. Ecco le principali:

La Graz city beach in Austria è la spiaggia dove fare surf o guardare gli spericolati surfer cavalcare le onde, attaccati al ponte per non essere portati via dalla corrente. In programma quasi ogni sera concerti ed eventi, mentre per un cocktail si può andare al Chillen Am Beach che si trova proprio sulla spiaggia.

Ho selezionato per te alcune offerte su Booking :) Booking.com

Ad Amsterdam si può scegliere tra la zona del porto, dove vi è la Strand Zuid che si estende per 2000 metri quadri e la zona orientale dove la Blijburg aan Zee  è per chi ama le note bohemien. Ma indimenticabile è la spiaggia Nemo, con una vista su tutta la città, che si trova proprio sul tetto della grande nave disegnata da Renzo Piano e adibita a museo della scienza. Qui si può assistere a diversi spettacoli musicaliStrandbad Mythenquai o seguire lezioni di cucina.

Nel pieno centro di Zurigo si trova il Seebad Utoquai suddiviso in 3parti: una riservata a sole donne, una per gli uomini e una mista. Spettacolare il Seebad Enge sul lago di Zurigo, mentre per chi ama la sabbia dorata c’è lo Strandbad mythenquai, una spiaggia lunga 250metri e un ampio prato per prendere il sole. Lo stabilimento fluviale Schanzengraben si trasforma in Riminibar di notte, dove ci si può rilassare su cuscini orientali mangiando spiedini grigliati e sorseggiando bevande fresche.

Oststrand, Berlino

La Oststrand, la spiaggia dell’Est di Berlino, conquista per il suo flair caraibico e per il fattoche all’estremità della spiaggia ci sono i resti del Muro. Di sera spazio al lounge bar per godere del tramonto. Per i veri amanti della musica reggae ricordiamo che qui si trova la YAAM il mercato d’arte giovane e africano, dove si balla e si mangia senza spendere una follia,.

Nel quartiere Greenwich di Londra, lungo le rive del Tamigi, sorge la Beach London, la spiaggia più frequentata dai londinesi che unisce sole e fitness: sul posto largo spazio a sport come pallamano e beach rugby.

La capitale belga dà il meglio di sé con Les Bains, una mega spiaggia di ben 6000 metri quadri, che ricorda l’esotico.  Si trova sul canale di Willebroeck in pieno centro, la sabbia è chiara e fine, e il profumo delle palme di cocco vi inebrierà. Non mancano giochi di animazione e punti dove sorseggiare la gustosa birra belga.

a Parigi

Eccola lì, lungo le sponde della Senna a Parigi, da Pont Henri IV alle Tuileries, la Paris Plage, una delle prime spiagge urbane. Musica dal vivo, pista per bocce e una grandissima piscina, oltre che palme e classiche cabine a strisce bianche e azzurre. Qui si possono seguire corsi di danza, di acquagym o lezioni di creatività.

A Praga sulle rive del Vltava viene allestita la Zlutelasne, letteralmente acque gialle, sulla riva orientale della Moldava. Ci sono ombrellini e tavolini in legno, aree sport, un muro alpinistico e un’area di pètanque. Si può navigare il fiume con uno dei numerosi pedalò pronti per il noleggio. Il biglietto d’ingresso  è gratuito se si entra dopo le 17.

In Croazia esiste una città senza spiaggia. È Sibenik nella Dalmazia centrale. Per questo motivo è stata creata Banj, una piattaforma dalla superficie di 12mq che oltre a tuffi nel mare cristallino, permette di godere della splendida vista del centro storico, visto che si trova a soli cinque minuti di distanza dalle principali attrattive. Al tramonto la spiaggia si trasforma in un cinema all’aperto e in un palcoscenico per concerti. Non mancano punti di ristoro, docce, campi di beach volley, poligoni per free-climbing.

Easy living, Firenze

Infine, ecco comparire anche l’Italia. A Firenze sulle sponde dell’Arno sorge Easy living. Lettini, ombrelloni e gazebi con nebulizzatori sono gratuiti. Peccato che manchi un posto dove tuffarsi. A Easy living infatti è possibile prendere si il sole ma non rinfrescarsi con un bel bagno. Pazienza! Ci si accontenterà del maxi schermo che promette la proiezione di film d’autore, dell’area di lettura con giornali e riviste, della rete wireless e dei tornei di calcetto e ping pong.

Ho selezionato per te alcune offerte su Booking :) Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *