Turchia low cost grazie ai coupon di Magico Sconto

Se avete sempre sognato di visitare la Turchia ma ancora non ne avete avuto la possibilità, questa potrebbe essere l’occasione giusta. Grazie ai codici sconto proposti da Magico Sconto è possibile risparmiare sul vostro prossimo viaggio in Turchia. Se avete in mente un tour alla scoperta di una Turchia low cost infatti, basta cliccare su Offerte Lastminute per procedere con la scelta di viaggi a basso prezzo: troverete un tour di 7 giorni a soli 359 euro a persona; oppure un volo e un pernottamento con colazione in un hotel lussuoso nella zona antica di Istanbul, a meno di 400 euro. Spulciate tutte le offerte, facendo attenzione alle scadenze; scegliete quella che più si adegua alle vostre esigenze e alle vostre tasche. E una volta prenotato il vostro volo e il vostro alloggio ricordatevi di portare con voi questi preziosi consigli, per scoprire al meglio i posti più interessanti della Turchia. 

Istanbul. Difficile sintetizzare le meraviglie di quella che viene ormai considerata come la terza città al mondo per numero di abitanti. Istanbul è grande,Istanbul frenetica, offre una storia ed un’emozione straordinari. La città vanta uno dei mercati più grandi e antichi del mondo: nel Kapali Carsi, il bazar coperto, si trova davvero di tutto e forse vi capiterà di aver voglia di cercare anche un tappeto volante. Ci troviamo in una vera e propria città in miniatura che si estende per oltre 200 ettari, con 65 strade e circa 4000 tra negozi, ristoranti e caffetterie, il tutto circondato da mura con 11 porte d’accesso. A dominare con il suo splendore il centro caotico e rumoroso di Istanbul c’è l’immensa cupola e i quattro eleganti minareti di Hagia Sophia, la basilica della Santa Sapienza, maestosa e inconfondibile. La basilica venne fatta costruire da Giustiniano nel IV secolo d.C., quando l’antica Costantinopoli era al culmine della sua potenza religiosa, commerciale e artistica.

La moschea di Solimano il Magnifico, nota per i suoi minareti, per le vetrate istoriate e per l’acustica eccellente, è la più grande tra le moschee della città ed è considerata anche la più bella. Per una pausa rilassante perché non concedersi un tè al Pera Palas, albergo centenario fatto costruire nel 1892 per ospitare gli europei proveniente da Costantinopoli con l’Orient Express: vi sembrerà di immergervi in un passato senza tempo, tra gli interni art decò e l’ascensore originale. Per farvi un’idea sulla vita dei sultani passate da Topkapi, antica dimora di ben 25 sultani, enorme complesso architettonico di 70 ettari costruito su un promontorio che domina il Bosforo: gli oggetti esposti nella sala del tesoro sono sufficienti a dare un’idea di quanta ricchezza possedeva il sultano, anche se gran parte è andata perduta.

Efeso. Importante sito archeologico sull’Egeo, Efeso è una delle bellezze meglio conservate del Mediterraneo. In epoca greco-romana è stata una delle città portuali più fiorenti, grazie alla sua posizione strategica tra Oriente e EfesoMediterraneo, mentre ai tempi di Cesare Augusto era la seconda città più grande del Mediterraneo orientale, dopo Alessandria. Il suo glorioso passato si intravede tra le rovine e i musei presenti in città. Camminando lungo le strade pavimentate in marmo ecco il grande teatro e la biblioteca di Celso costruita nel 135 d.C., le fondamenta di una delle meraviglie del mondo antico come il tempio di Artemide, e il museo di Efeso che raccoglie un’interessante collezione di artefatti romani e greci. 

Costa Licia. L’ideale sarebbe visitare i 370 km di costa in barca, magari su un gulet (caicco): qui l’Egeo incontra il Mediterraneo e il mare assume un colore che non troverete da altre parti d’Europa. Abbandonatevi alla visita a resti archeologici greco-romani, alle meravigliose spiagge bianche, a pranzi a base di pesce fresco. Tra le cittadine da non perdere Marmaris, Antalia e Bodrum: quest’ultima è un vecchio villaggio di pescatori e un’incantevole stazione balneare, il suo porto è dominato da Petronion o castello di San Pietro, uno degli esempi più recenti di architettura crociata in Oriente. 

Cappadocia. Siamo a Urgup, a 450 km da Ankara. In passato la Cappadocia era una delle rotte principali tra Oriente e Occidente e vide il passaggio di numerose civiltà. I cristianiCappadocia arrivarono nel IV secolo costruendo nella roccia chiese e soffitti a volta. Con il tempo l’erosione del vento e dell’acqua ha scolpito in questo suolo vulcanico un paesaggio surreale di 130 km², fatto di coni, guglie, pinnacoli e comignoli che vanno dal rosa al rosso e al marrone. Oggi questo museo a cielo aperto è la sede di un’antica colonia monastica che sembra avesse in passato ben 400 chiese.

Pamukkale. Il “castello di cotone” non è altro che un capolavoro geologico che agli occhi dei turisti si presenta come una serie di bacini di color bianco vivo pieni di acqua calda proveniente dalle sorgenti termali. È stato l’accumulo di depositi di calcio di cui tali sorgenti sono ricche a creare queste lacrime bianco travertino unite a formare cascate e stalattiti. Rimarrete a bocca aperta di fronte a queste formazioni bizzarre che di giorno appaiono tanto chiare da sembrare abbaglianti, mentre di sera assumono una sfumatura color rosa pastello.

 

2 comments

    • Mara's Trip

      |Author

      Ciao Silvana,
      Nella pagina trovi tutti i coupon sconto riservate ai viaggi.
      Prova a cliccare sotto Offere lastminute su Mostra codice. Ti si aprirà una nuova scheda con il codice sconto e le date di scadenza del coupon. Una volta segnate trovi tutte le offerte lastminute e i pacchetti vacanze disponibili, tra cui quello della Turchia (in seconda pagina).
      Facci sapere se funziona.
      Buona prenotazione! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *