Zoomarine, il parco acquatico di Roma

Roma, gite fuori porta: ville, borghi, mare e divertimento

 

Se è vero che tutte le strade portano a Roma, è vero anche il contrario: la capitale è il punto di partenza per una gita fuori porta verso il litorale laziale o alla scoperta delle ville e dei tesori dell’entroterra. Se volete organizzare un weekend in famiglia, rilassandovi circondati dalla natura o scoprire luoghi che sembrano essersi fermati al mutare del tempo, non vi resta che preparare il pranzo al sacco. Partiamo alla scoperta dei migliori luoghi dove trascorrere qualche ora di divertimento o di relax senza allontanarsi troppo da Roma.

Ville romane e splendidi giardini

Il Teatro Marittimo di Villa AdrianaA circa 30 chilometri da Roma troviamo un Patrimonio dell’Umanità (Unesco), la maestosa Villa Adriana, raggiungibile dalla Via Prenestina o con il treno FS fino alla stazione di Tivoli. Fatta costruire dall’imperatore Adriano nel II secolo d.C., è un perfetto esempio di bellezza architettonica incastonata nel verde della natura circostante. Si estende su un’area di circa 120 ettari, 40 dei quali attualmente visitabili, e custodisce al suo interno palazzi storici, terme, teatri e la Sala dei Filosofi. Una volta arrivati, iniziate il vostro tour dal Teatro Greco, proseguite attraversando il Ninfeo Fede e il Palazzo Imperiale e concedetevi una pausa di relax nella Piazza D’oro, il nome moderno di un edificio con un grande giardino centrale che un tempo custodiva tesori di architettura e scultura. E se durante la vostra visita siete indecisi sulla prossima tappa del viaggio, recatevi all’interno della Sala Dei Filosofi, conoscete un luogo più adatto per prendere una decisione?

Nelle vicinanze di Villa Adriana troviamo i giochi d’acqua e i prati colorati di Villa D’Este. Inserita nella lista Unesco del patrimonio mondiale, rimane oggi uno dei più suggestivi giardini italiani dove avventurarsi alla scoperta di fontane, ninfei e grotte, osservando i giochi d’acqua insieme alle melodie che durante l’anno accompagnano il visitatore all’interno del giardino. Villa D’Este è stata infatti inserita nell’itinerario Giardini in musica 2014, una rassegna di eventi musicali ed enogastronomici all’interno dei grandi giardini italiani. Entrambe le Ville offrono itinerari e laboratori didattici e ricreativi per i piccoli visitatori, per trasformare la visita in un “Giardino delle Sorprese”.

Paesi medievali a due passi da Roma

Il borgo medievale CalcataE’ sufficiente allontanarsi di pochi chilometri da Roma per trovare dei gioielli medievali dove trascorrere un weekend all’insegna della natura e del buon cibo. Prima tappa l’intramontabile Calcata, il borgo medievale della Valle del Treja, raggiungibile da Roma con la Cassia Veientana o la Flaminia. Il paese è un esempio perfetto di come rivalutare un borgo destinato all’estinzione. Considerato in passato a rischio crollo, negli anni ’60 tornò in vita grazie a decine di artisti che trasformarono il borgo medievale in un luogo di arte e cultura. Ogni domenica troverete nella piazzetta principale artisti improvvisati ed eventi musicali da non perdere. Per i più curiosi, nei dintorni il territorio ha molto da offrire: dalle Cascate di Monte Gelato fino all’Opera Bosco, il Museo di Arte nella Natura, un esperimento di arte contemporanea realizzato con i materiali grezzi della foresta.

Spingendoci verso sud sono molti i paesini medievali che possono offrirvi lo spunto per una gita fuori porta. Nelle vicinanze di Frosinone troviamo Fumone, dove è possibile visitare l’antica fortezza dei Volsci, luogo di avvistamento dei possibili nemici della Roma antica e luogo di prigionia di Papa Celestino V. Abbiamo visitato il castello e ci siamo lasciati suggestionare dalla piccola cella papale e dalle storie dei fantasmi che tutt’ora infesterebbero le mura e i sotterranei del Castello. Per le buone forchette consigliamo di fare tappa alla Taverna del Barone, troverete i classici piatti della cucina laziale accompagnati da canti romaneschi cantati dal vivo. Avvicinandoci a Roma, in provincia di Latina, da non perdere la visita ai borghi medievali di Sermoneta e Norma, vicini ad un’altra oasi immersa nel verde, il Giardino Di Ninfa.

Mare e divertimento vicino Roma

Zoomarine, il parco acquatico di RomaPer una gita fuori porta nei periodi più caldi, da aprile in poi, il litorale laziale sa offrire degli spunti interessanti per gli amanti del relax sotto l’ombrellone o del divertimento sfrenato. Tra le spiagge più belle consigliamo la Spiaggia di Serapo a Gaeta, da cui visitare il vicino Castello Aragonese; la Spiaggia dell’Angolo a Sperlonga e le spiagge di San Felice Circeo. Ma se non siete tipi da ombrellone e preferite unire al relax momenti di divertimento, a Torvaianica (Pomezia) a pochi passi da Roma, c’è Zoomarine, il parco divertimenti a tema marino del Centro-Sud Italia.

Divertimento, giochi d’acqua e adrenalina

Il parco, a due passi dal mare di Torvaianica, offre molte possibilità di divertimento per tutta la famiglia. Siamo stati a Zoomarine più volte e provato sulla nostra pelle l’adrenalina degli scivoli d’acqua:  il Toboca, l’Acquatube e il Kamikaze, un nome un programma. Siamo tornati bambini a bordo della Laguna dei Pirati, dove dei veri galeoni muniti di cannoni d’acqua danno inizio ad una battaglia senza esclusione di colpi. Ci siamo emozionati durante gli spettacoli nel cinema in 4D, i giri della morte del Vertigo e le evoluzioni spericolate degli stuntman mentre si tuffavano da un’altezza di 25 metri.

Educazione e scienza

Zoomarine ti sorprende perché ha saputo unire ai classici divertimenti di un parco i temi dell’educazione ambientale e della divulgazione scientifica. Il dipartimento di Educazione e Scienza propone ogni anno laboratori didattici interattivi dove, attraverso il gioco, i più piccoli hanno la possibilità di scoprire le bellezze della biologia marina, osservando dal vivo le diverse specie presenti nel Parco: delfini, foche, leoni marini, uccelli tropicali, rapaci e acquatici. Sapete come si dorme in mare o qual è il pesce più veloce al mondo? Conoscete il nome del cetaceo con l’occhio più grande? E il pesce più piccolo? Le risposte? Buon divertimento a Zoomarine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *