barca-tunisia

Estate in Tunisia. Quando partire, dove andare e rischi da evitare

Trascorrere un’estate in Tunisia è un esperienza da vivere almeno una volta nella vita. Le spiagge e i villaggi hanno mantenuto intatto il fascino del passato. Le tradizioni e i sapori autentici degli antichi popoli del deserto vi sorprenderanno con il loro fascino ancestrale. Gli insediamenti dell’età della pietra, vicino all’oasi di Kebili, e le spiagge cristalline di DjerbaHammamet e Monastir renderanno la vostra estate in Tunisia un momento di relax sotto il sole sempre splendente di questa regione.

Quando partire per la Tunisia

Decidere il momento della partenza dipende dal tipo di vacanze che avete in mente. In Tunisia la bassa stagione è limitata ai primi due mesi dell’anno, gennaio e febbraio, quando il clima è più fresco e piovoso e i prezzi dei voli e degli hotel scendono drasticamente. Se intendete risparmiare sul costo del viaggio, senza perdervi le bellezze naturali più gettonate, questo è il periodo migliore per partire: non troverete il caos del turismo di massa e avrete la possibilità di esplorare il paese a prezzi ragionevoli. Se decidete di partire nel mese di marzo, rimarrete sorpresi dal Eid al-Adha, il periodo di pellegrinaggio alla Mecca, che ogni mussulmano deve compiere almeno una volta nella vita. Il periodo di alta stagione è ovviamente legato ai mesi più caldi, da giugno ad agosto, quando si svolgo i principali eventi: dalla musica e le danze del Festival di Cartagine alla musica sinfonica del festival di El-Jem. Il Ramadan viene festeggiato al nono mese del calendario islamico, più corto di 11 giorni rispetto a quello occidentale, e celebra il momento di rivelazione del Corano a Maometto.

 

Le migliori località della Tunisia

Una delle località più gettonate è Djerba, un isola nel Golfo di Gabes, a sud del paese. Potrete concedervi dei bagni rilassanti che vi faranno dimenticare le ansie e le preoccupazioni della vita reale. Djerba, nell’Odissea, è l’isola dove Ulisse e i suoi compagni incontrano i Lotofagi, gli abitanti del luogo, e mangiando fiori di loto persero il ricordo della loro vita passata, abbandonando al sole le ansie e ogni responsabilità. Non male come programma, vero?

Tra le località marittime più conosciute troviamo anche HammametMonastir e Port El Kantaoui. Allontanandoci dal turismo ti massa troviamo spiagge meno conosciute dove è possibile lanciarsi alla scoperta di baie e golfi inesplorati. Tra le molte località consigliamo SousseLa Marsa e Tabarka. Per un soggiorno all’insegna della barca a vela e del golf c’è Port El Kantaoui, per una vacanza in una località più moderna c’è Gammarth, con infrastrutture e divertimenti adatti ad ogni esigenza. Infine, per un salto nella storia della Tunisia non potrete rinunciare a Tunisi, dove rimarrete affascinati dalla medina di Tunisi, il centro storico della città e dalle bellezze del Museo del Bardo, poco fuori il centro. Se siete cultori dell’arte romana, vi consigliamo di visitare El-Jem, dove troverete un colosseo dalle dimensioni poco inferiori a quelle di Roma.

Il colosseo in Tunisia

Visti richiesti e rischi da evitare in Tunisia

Non è necessario il visto turistico per un soggiorno inferiore ai tre mesi, è’ sufficiente il vostro passaporto e, in caso di viaggi organizzati da tour operator, la carta d’identità valida per l’espatrio. Per mangiare sicuri all’estero vi ricordiamo di assaggiare solamente cibi ben cotti, bere bibite sigillate e senza l’aggiunta di ghiaccio, che quasi sempre deriva dall’acqua locale. Se volete viaggiare sicuri, come consiglia il servizio Viaggiare Sicuri del Ministero degli Affari Esteri, mettete in conto che gli ospedali pubblici sono spesso affollati e non sempre attrezzati e che per trovare un’assistenza sanitaria vicina agli standard occidentali è meglio affidarsi alle cliniche privati, i policlinici. Si tratta di un’assistenza sanitaria a pagamento, con costi non eccessivi e spesso convenzionata con le migliori assicurazioni viaggio. Se volete partire tranquilli e scegliere subito un’assicurazione sanitaria per il vostro viaggio, un’ottimo comparatore di offerte è Facile.it.

Leggi anche il nostro Diario tunisino.

4 comments

  1. orazia

    Bella la piccola Tunisia.. ce ne sarebebro cose da raccontare.. Ci vado in vacanza da più di 12 anni, è un Paese meraviglioso come lo è la sua gente. Mi raccomando: non dimenticate una visita al mitico deserto del Sahara!

    • Carol

      Vorrei andare in un periodo nn troppo caldo e tranquillo, per un piccolo tour, conoscitivo e nn del tutto turistico… e viaggio con bimbo di tre anni. Che mi consigliate? Dove dormire? Si puô affittare una macchina? Grazie Carol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *