genova-mindthetrip

Le città più felici d’Italia: una ricerca a colpi di tweet e recensioni

Trovare del tempo da dedicare a se stessi, fare cose che rilassano e danno piacere, incontrare persone nuove, visitare città e luoghi interessanti (a me piace soprattutto l’ultimo punto). Queste sono solo alcune delle attività che potrebbero aiutarci ad essere felici. Ma la felicità si può ricercare anche nelle nostre città. E’ per questo che Wired e Voices from the Blogs hanno deciso di stilare una classifica delle città più felici d’Italia, partendo dall’analisi di oltre 40 milioni di tweet e tutta una serie di recensioni create dagli utenti  di PaesiOnline.

Sicuramente i tre sono stati spinti dall’importanza che il tema della felicità ha assunto nei nostri giorni, all’interno di contesti sempre più frenetici e spersonalizzati, ma anche dal fatto che ad ottobre si celebra in oltre 130 comuni italiani il mese del benessere psicologico, un’iniziativa promossa da SIPAP, Società Italiana Psicologi Area Professionale. 

partire

Alcune cose da sapere sulla ricerca.

Considerando che chi abita in un determinato luogo ne ha conseguentemente una percezione diversa rispetto a chi lo visita per la prima volta e vi trascorre solo poche giornate, i tweet presi in esame durante la ricerca di Wired e Voices from the Blogs non fanno distinzione tra residenti e turisti. I dati sono stati incrociati con quelli derivati dall’analisi dei post e delle recensioni inserite dagli utenti di PaesiOnLine: dagli 850.000 ne è derivato un elenco con 5 città ideali per ricercare il proprio benessere psicologico.

Ecco le città più felici d’Italia.

La città più felice secondo Twitter e gli utenti di PaesiOnLine è Genova: la città promossa con 8. Di lei vengono segnalati ben 106 luoghi di interesse da non perdere. L’attrazione principale di Genova rimane l’Acquario ma sono anche i vicoli del centro storico a suscitare un fascino intramontabile sui turisti. 

genova-mindthetrip

La medaglia d’argento se la aggiudica Cagliari, promossa dal portale con 7,6. Ben nota per il suo mare cristallino, il vasto patrimonio artistico culturale (tra gli esempi più importanti, bastione di Saint Remy), al punto che il tag “arte e cultura” viene usato quasi con la stessa frequenza di “sole e mare”. 

Wired e Voices from the Blogs le affidano il sesto posto ma PaesiOnLine le permette di rimontare. Stiamo parlando di Arezzo che grazie alla sua arte e alla buona tavola, diviene una meta ideale per chi voglia rigenerarsi. 

barivecchia-bari-lowcost

A sud, uno scorcio di paradiso è offerto da Bari, una città ricca di storia, arte e religione. Oltre a vantare alcuni dei più importanti esempi di architettura romanica pugliese, la città ospita le reliquie di San Nicola di Bari, noto anche al di fuori del mondo cristiano perché la sua figura ha dato origine al mito di Santa Claus. 

L’ultima città segnalata è Reggio Emilia che sembra essere la città antistress per eccellenza. Il comune emiliano, infatti, è l’unico tra quelli segnalati nella top ten di Wired e Voices from the Blogs ad avere il tag “bicy friendly”. Il territorio pianeggiante e il traffico contenuto rendono la città perfetta per i ciclisti, garantendo, inoltre, un basso livello di inquinamento acustico e atmosferico. Da non perdere anche il centro storico della città, importante esempio di architettura cinque-settecentesca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *