halloween-giappone

Dove andare ad Halloween? 5 mete di viaggio

C’è ancora tempo per organizzare una gita fuoriporta per il 31 ottobre. Se vi state chiedendo dove andare ad Halloween, lasciatevi ispirare dai nostri consigli. Vi proponiamo 5 mete di viaggio davvero imperdibili: ci sono Stoccolma, con la sua notte dedicata al mondo delle tenebre un po’ diversa; il Giappone con le sue sfilate in costume; la più tradizionale Dublino, che ha dato origine a questo evento; gli Usa con i loro festeggiamenti sfrenati; e infine la Transilvania con il famoso castello di Dracula!

Scelgo Stoccolma per un Halloween diverso.

Dove andare ad Halloween? Mai pensato alla Svezia? Dimenticate zucche e fantasmi. In Svezia non ci si traveste e non ci si sposta di casa in casa chiedendo dolcetti, ma si celebrano i defunti con grande coinvolgimento. E’ per questo che la notte di Halloween, la notte dei morti, non si festeggia il 31 ottobre, ma il primo sabato di novembre.

Per approfondire: se come me sei un appassionato di viaggi, quelli decisi in un istante, quando si trova l'offerta di un volo low cost a cui non si può rinunciare, sei nel posto giusto :) Per trovare tanti voli low cost, clicca qui.

Cosa si fa durante questa notte? A Stoccolma ci si riunisce al cimitero Skogskyrkogården, letteralmente “cimitero nel bosco”, per una cerimonia molto sentita. Pensate che il cimitero è stato dichiarato patrimonio mondiale dell’UNESCO per la sua particolarità ed unicità: progettato dall’architetto Gunnar Asplund nel 1917, è avvolto da un’atmosfera magica e di grande suggestione ed è immerso in cento ettari di bosco di conifere secolari.

Ecco allora che questa città può essere un’ottima meta se siete indecisi su dove andare ad Halloween. Vi consigliamo di concedervi 3 giorni a Stoccolma, unendo la visita della città a questa particolare cerimonia di grande impatto, chiamata anche cerimonia delle candele: sarete proiettati in un suggestivo silenzio senza tempo e avrete la sensazione di non essere soli nel bosco.

halloween-stoccolma

L’alternativa più affascinante: gli Stati Uniti.

Altro che festeggiamenti all’italiana, negli Stati Uniti si festeggia in grande! Ma come farlo in modo alternativo? Per esempio celebrare la magica notte in Massachussets e visitare Salem, a 30 km da Boston, che ancora oggi è ricordata come la città delle streghe. Per restare più sicuri e tranquilli però si può scegliere la più classica New York: qui largo a party a tema modaioli e ad eventi organizzati dal Museo di Storia Naturale o dal Museo delle Cere Madame Tussauds, adatti a famiglie con bambini.

Ma la manifestazione di Halloween più grande degli Usa sembra essere la West Hollywood Halloween Parade, che si svolge a Los Angeles: qui non mancano bande, musica, balli e costumi. Ogni anno si prevedono più di 500 mila partecipanti, pronti a mascherarsi e a festeggiare con tanta euforia la notte delle tenebre. Per qualcosa di originale recatevi a Washington, dove ad attendervi ci sarà, come l’anno passato, la Zombie Run Washington.

Scelgo le sfilate in costume nei dintorni di Tokyo.

Sfatiamo un mito: Halloween in Giappone, così come il Natale, è una festa commercializzata e i locali non hanno modi particolari di trascorrere la notte dedicata al mondo delle tenebre. E’ normale tuttavia trovare, nei giorni precedenti il 31 ottobre vari negozi addobbati con zucche, ragnatele e cose del genere, soprattutto a Tokyo e ad Osaka.

Ciò che però caratterizza il Giappone in questo periodo sono le numerose sfilate in costume che vengono organizzate in occasione di questo evento. C’è ad esempio la Hello Halloween Pumpkin Parade ad Harajuku, lungo la strada di Omotesando, la più antica sfilata di Halloween organizzata in Giappone a cui prendono parte migliaia di persone.

Ma ci sono anche la Roppongi Hills Halloween Parade a Roppongi e la Kawasaki Halloween Parade: la prima è seguita soprattutto dai locali, la seconda si svolge nei pressi dell’uscita est di Kawasaki station, ed è organizzata da un centro commerciale in stile “italiano” chiamato La Cittadella. La curiosità?  Queste sfilate così speciali sono rivolte ai bambini, ma è facile incontrare anche adulti e animali travestiti (immaginatevi i cani vestiti da zucche!) non solo da streghe e fantasmi ma anche da mitici personaggi manga.

halloween-giappone

Parto per l’Irlanda, dove tutto ebbe inizio. 

Una delle mete dove andare ad Halloween potrebbe essere l’Irlanda. Se è vero che questa festa affonda le sue origini nella tradizione celtica e viene per questo attribuita agli irlandesi, non esiste posto migliore se non l’Irlanda per trascorrere questa notte spettrale! Partire per Dublino tra il 30 ottobre e il 2 novembre permette di vivere molti eventi, tour spettrali e manifestazioni a tema organizzati per l’occasione, ma soprattutto vi offre la possibilità di calarvi nella vera e terrificante atmosfera del 31 ottobre.

Siete nella capitale? Allora fate come i locali: iniziate la serata con una bella bevuta e ascoltando storie narrate sul passato stregato della città. Proseguite poi verso i tre pub più infestati del centro e non dimenticate il travestimento.

Un’idea diversa potrebbe essere quella di organizzare, insieme ai vostri amici, un tour tra i luoghi più spettrali dell’isola e quindi visitare il Ross Castle nella Contea di Kerry, dove si racconta che la notte di Halloween lo spettro del capitano fondatore del castello, O’Donoghue Ross, emerge dalle acque del lago vicino su un enorme cavallo bianco, ancora sconvolto dalle sconfitte del suo esercito. Ci sono poi la collina delle fate, Knocknashee, luogo di incontro del piccolo mondo, Poulaphouca nella contea Wicklow e il Castello Kilkea nella contea Kildare che secondo la leggenda è ancora abitato dal figlio di Silken Fitzgerald, appartenente alla famiglia originale che vi abitò. Ma avrete il coraggio di farlo?

Se avete la possibilità di alloggiare presso una persona del posto, chiedete di farvi provare il dolce tipico di questa festa, il barmbrack, un pane dolce generalmente servito con burro o marmellata, all’interno del quale vengono nascosti una moneta, un pezzo di stoffa e un anello: chi trova nella propria fetta la moneta avrà un futuro ricco e fortunato, a chi capiterà la stoffa toccheranno le difficoltà, mentre l’anello indica gioia e amore. Ma se volete cimentarvi voi in cucina provate a vedere le migliori ricette di Halloween.

Festeggiare direttamente con uno dei protagonisti: nel Castello di Dracula in Romania.

Quale meta più ispiratrice se non la Transilvania per trascorrere il nostro Halloween 2014? Nei giorni dedicati alla festa più macabra dell’anno, tutta questa zona rivive la storia leggendaria di Dracula, il conte Vampiro. Potete quindi approfittare dell’occasione per concedervi sia un viaggio per scoprire la Romania on the road, sia per smarrirvi tra i luoghi di Sighisoara, la città che ha dato i natali a Dracula, di Bran, dove troverete il castello del conte.

E poi ancora verso Sibiu, affascinante cittadina medievale, piena di fortificazioni e leggende. Più vicino Bucarest, ma assolutamente da vedere, il Monastero di Snagov dove si trova la tomba di Vlad Dracul. Fate una sosta a Cluj, la vera capitale della Transilvania e visitate il Castello degli Hunyadi, del Cavaliero Bianco, il massimo guerriero di Transilvania e padre del massimo re ungherese. Sarà un viaggio nel terrore indimenticabile!

castello-di-bran-transilvania-romania-dracula

Per approfondire: sei hai letto l'articolo, spero ti sia venuta voglia di viaggiare! Ti stai chiedendo dove andare? Puoi prendere uno zaino e partire, puoi alzare il pollice e fare l'autostop oppure puoi trovare un volo economico.

Per trovare tanti voli economici, ti consiglio di cliccare qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *