paura di volare, si combatte con un app

Come sapere se un volo cascherà o meno? L’app Am i Going Down

Sei una di quelle persone che non riesce a trattenere la paura durante un volo? Ti fai assalire dal panico durante ogni piccolo passo che dal gate ti conduce all’interno dell’aeroplano? Una nuova applicazione dal nome che è tutto un programma “Am i Going Down“, promette di tranquillizzare chi è affetto da paura di volare.

Come funziona?

Questa insolita app per volare, o meglio per non volare, calcola tutte le probabilità di un aereo di schiantarsi sulla base di centinaia di statistiche di voli reali. Attraverso lo storico dei precedenti voli riesce a dirvi quante sono le probabilità che l’areo si schianti al suolo. Un modo per tranquillizzare i passeggeri superstiziosi o particolarmente apprensivi che potrebbe però raggiungere l’obiettivo opposto. Quale? Pensate di essere al gate d’imbarco di un aeroporto mentre iniziate a giocare con le funzionalità dell’applicazione e vi accorgete che il volo precipiterà con una probabilità di uno su 2 milione. Ottimisti o pessimisti che voi siate, siete sicuri che conoscere le probabilità che ha un aereo di precipitare vi possa tranquillizzare? Insomma, è meglio sapere che vi sia una probabilità su di un milione o non saperlo?

L'app che ci dice se il volo precipita

Creata da Nic Johns, di Vanilla Pixel, l’inspirazione si deve a sua moglie, più precisamente alle paure espresse al marito prima di tanti viaggi. La paura di volare della moglie, Julie, ha portato il marito a realizzare un’app che potesse dimostrare matematicamente quanto il volo che si sta prendendo sia sicuro.

Le probabilità che un’aereo precipiti sono bassissime: abbiamo le stesse probabilità di vincere la lotteria. Ma mentre per il primo caso ora c’è un’app che ci aiuta a calcolare i rischi di un volo, perché non inventarne una che ci aiuti a vincere la lotteria?

Sicurezza di un volo, quanti dati!

Per realizzare l’app sono stati raccolti e incrociati i dati dell’archivio degli incidenti aerei, il National Transportation Safety Board (NTSB) degli Stati uniti e dell’Organizzazione per l’aviazione civile. Migliaia di dati ponderati con il volume dei voli e con tutti gli incidenti di grave entità. Il risultato? Un database aggiornato dove, ciascuno di noi può inserire la propria destinazione, il volo e personalizzare la propria analisi per rispondere alla domanda, “Am i Going Down?“, vi auguriamo di no!

L’applicazione, attualmente disponibile su iTunes, sarà presto disponibile anche per Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *