vulcano slitta

3 viaggi incredibili: quando il vulcano è protagonista

Se come noi non vi accontentate dei tour organizzati e delle solite mete turistiche a buon mercato, questi 3 viaggi incredibili sono ciò che state cercando. Un assaggio di avventura nel cuore pulsante della natura, all’interno o all’esterno di un vulcano.

Magma incandescente, eruzioni improvvise e crateri grandi come un campo da calcio vi accompagneranno alla scoperta della natura più viva. Ci troviamo nel punto in cui la crosta terrestre svela l’attività di un pianeta ancora vivo e pulsante, che spesso scuote l’esterno con eruzioni tranquille o delle vere e proprie esplosioni.

Se avete il fegato di affrontare uno di questi 3 viaggi incredibili, fatevi avanti.

Kayak sulla lava delle Hawaii

Ci troviamo sull’isola Hawaii, l’isola più grande dell’arcipelago omonimo. Qui troviamo la “nuvola di fumo che sale”, il vulcano Kīlauea, alle pendici di uno dei più grandi vulcani del mondo, il Mauna Loa. La lava, raffreddandosi velocemente per il contatto con l’acqua marina, esplode in nuvole di gas e vapore, regalando degli spettacoli unici. Se siete dei tipi coraggiosi e, soprattutto, siete dei kayakisti esperti, potete esplorare la nuova formazione lavica ed osservare il punto in cui il magma si riversa nell’oceano pacifico.

kayak estremo

Foto di Alezandre Socci

Sciare sulle rocce del vulcano di Leon, in Nicaragua

Ci troviamo sul Cerro Negro, il vulcano più giovane dell’America centrale: è nato infatti nell’aprile del 1850 ed attualmente è tra i più attivi dell’intera regione. Qui gli abitanti di Leon, la seconda città del Nicaragua dopo la capitale Managua, organizzano escursioni sul vulcano: si lanciano lungo le discese di roccia sopra una tavola di legno. Si può restare in piedi e provare a sciare, come si fosse su uno snowboard, o sedersi e vincere l’attrito della roccia come su una slitta. Attenzione, l’alta velocità e la roccia vulcanica vi faranno rimpiangere i cari e vecchi fiocchi di neve.

vulcano slitta

Esplorare i vulcani d’Islanda

La camera magmatica del Príhnúkagigur si trova a più di cento metri sotto il livello del suolo: qui gli scienziati hanno installato un’ascensore con cui è possibile calarsi per oltre 100 metri. Un’ora di escursione per arrivare nel cratere e poi i più coraggiosi potranno calarsi con la funivia all’interno del vulcano. Un mix di adrenalina e avventura nel cuore dell’Islanda.

vulcano islanda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *