Parco Belvedere3

Capodanno a Vienna: 5 buoni motivi per festeggiare nella città di Sissi

Se siete degli inguaribili romantici e non temete il freddo, Vienna è senza dubbio la vostra meta ideale per brindare al nuovo anno. Storia, musica e natura… il tutto condito da un’atmosfera magica di luci e mercatini. Pensare a Vienna vi fa venire in mente una città austera con palazzi pomposi e prezzi da capogiro? State sbagliando di grosso. Ecco 5 buoni motivi per un meraviglioso Capodanno viennese a base di punch e tanto divertimento!

1. L’atmosfera

Girare per le strade di Vienna nel periodo natalizio (senza scordare calzamaglia, sciarpa e guanti!) vi farà sembrare di essere finiti in un paese delle favole.

vienna-carrozze

Un manto di neve copre la città, carrozze con i cavalli nelle strade, palazzi regali, mercatini tipici dove stuzzicare qualcosa e scaldarsi… e tantissime lucine di Natale!

vienna-parco-schonbrunn

2. La festa di Capodanno

Non è così scontato che una città sappia organizzare e regalare ai turisti una festa di Capodanno coi fiocchi, soprattutto se si tratta di una capitale. Vienna non delude. Il 31 dicembre infatti, prende vita il Silvesterpfad: il percorso di San Silvestro nelle vie principali della città. Dozzine di gastronomie servono punch e specialità culinarie, nelle piazze si respira allegria grazie a spettacoli vari: dal valzer alla musica rock e pop, alla musica popolare.

vienna-capodanno

Le scuole di ballo viennesi offrono corsi lampo di valzer nella Stephansplatz, mentre il Prater propone uno spettacolo pirotecnico imperdibile. Ed il mattino del Nuovo Anno a Vienna si inizia la giornata con una sostanziosa colazione, il cosiddetto Katerfrühstück (la colazione per smaltire la sbronza) sulla piazza di fronte al Municipio, dove su uno schermo gigante viene trasmesso in diretta il Concerto di Capodanno!

vienna-cartellone-capodanno

3. La storia della principessa Sissi

Se potete, prendetevi qualche giorno per visitare la città, durante il vostro Capodanno a Vienna. Vienna è un vero scrigno di gioielli, in particolare potrete avvicinarvi al mito della principessa Sissi. Visitate il palazzo reale Hofburg per conoscere la vita e la vera storia di Sissi e non lasciatevi sfuggire una visita alla magnifica residenza estiva degli Asburgo: il Castello di Schonbrunn, spesso paragonato a quello di Versailles.

Un consiglio per trippare: prendete la Vienna Card per avere gli sconti e optate per i biglietti cumulativi (ce ne sono di tante tipologie) in modo da visitare solo quello che vi interessa risparmiando e ottimizzando i tempi.

vienna-palazzo-belvedere

Tutte le info su www.imperial-austria.at. Mentre per una piccola guida della città, potete leggere l’articolo di Mara.

4. Divertimenti e svago

Non potete lasciare Vienna senza aver fatto un giro al Prater (il primo luna park al mondo!) e sulla sua storica ruota panoramica con cabine in legno, la Riesenrad. Se amate la musica classica assiste ad un concerto nel meraviglioso teatro della Wiener Staatsooper o ancora, visitate una mostra nel Museums Quartier (il quartiere dei musei) che è anche uno dei luoghi più mondani della città. Molto carino, per chi ama gli animali e la natura, anche un giro al Tiergarten, lo Zoo più antico del mondo, se siete fortunati vedrete l’orso bianco!

vienna-zoo-panda

5. La tradizionale sacher e il punch

Infine non potevamo non citare la famosissima Sacher! Noi l’abbiamo gustata, accompagnata da un punch all’arancia, in un carinissimo caffè vicino allo zoo, il Cafè Dommayer (su TripAdvisor ci sono tante recensioni positive). Da provare!

vienna-sacher-punch

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *