Viaggio spagna del nord

Spagna del Nord on the road: da Santander a Bilbao

 

 

Da diverso tempo valutavo la possibilità di intraprendere un viaggio alla scoperta della Spagna del Nord. Un itinerario alla scoperta di paesi meno battuti dal turismo di massa, dove il clima è più freddo, ma dove è possibile scoprire città e spiagge che nulla hanno da invidiare alle mete più gettonate del Sud della Spagna.

Itinerario di viaggio

L’obiettivo è scoprire il Nord della Spagna, viaggiando lungo le strade che costeggiano l’Oceano Atlantico, alla scoperta di paesini di pescatori, spiagge perfette per praticare il surf e, soprattutto, per assaggiare il cibo locale. Siamo lontani dai menù turistici di Barcellona, dove si trova la paella un po’ ovunque; vale la pena quindi provare tanti piatti a base di pesce e carne e degustare tanti pinchos, uno stuzzichino o tartina a base di pesce, carne o verdure che accompagna l’aperitivo: la versione nordica delle più famose tapas.

 

Viaggio da Santander a Bilbao

Atterrati all’aeroporto e noleggiata l’automobile presso Budgetautonoleggio (vi ricordo che vi chiederanno una pre-autorizzazione sulla carta di credito di almeno 250€, dipende poi dal tipo di autovettura noleggiata), ci dirigiamo presso il centro della città, che dista pochi minuti dall’aeroporto. Come sempre, consiglio di scegliere una soluzione locale: una stanza affittata online (ad esempio su Airbnb, Wimdu o su un sito di annunci locali), vi permette di vivere un’esperienza all’interno di una famiglia spagnola, scoprendo le loro abitudini e tradizioni, con la possibilità di farsi consigliare cosa vedere o dove mangiare da chi vive in quel posto ogni giorno dell’anno.

 

Cosa fare a Santander in un giorno?

Santander è una graziosa cittadina che affaccia sull’oceano, caratterizzata da lunghe spiaggie, un lungomare infinito e un centro storico in cui perdersi la sera durante la degustazione di qualche buon pinchos.

Prendete il sole nella Playa del Sardinero, la spiaggia è una lunghissima striscia di sabbia, totalmente libera, dove è possibile crogiolarsi al sole o fare un bel bagno nell’oceano. Sulla sinistra, se avete voglia di fare una passeggiata, è possibile percorrere il sentiero all’interno del Parque de Matalenas fino ad arrivare alle spiagge Los Molinucos e Playa de Matalenas.

playa-sardinero-santander

La sera vi consiglio una passeggiata lungo il molo del Calderòn, dove ammirare al tramonto la scultura di Los Raqueros: bambini intenti a tuffarsi in acqua. Provate tornare bambini anche voi, seppure per un solo minuto.

arte-santander

Per degustare qualche buon piatto locale la scelta è ampia: potete scegliere La Conveniente, in Plaza de Canadio, un ristorante dove si degusta vino insieme a piatti di piccola cucina locale. Attenzione, non troverete un insegna, vi accorgerete di essere nel posto giusto quando il buio e l’odore di vino vi accoglieranno nel locale.

Piazza-canadio-santander

Plaza Canadio a Santander

Se vi affidate a Tripadvisor probabilmente andrete al ristorante Varadero, Bajada de la Encina presso Grupo los Pinares B4, un ristorante un po’ fuori dal centro che propone piatti di riso e pesce freschi e buoni, anche se può capitare che esagerino con il sale. Il ristorante è da valutare per una delle vostre cene a Santander: malgrado l’arredamento banale, sembra la sala da pranzo di un hotel a 2 stelle, e la lontananza dal centro, offrono una buona cucina. Da provare invece il Bar Marucho in Calle Gamazo.

Infine, se volete trascorrere qualche ora di relax gratuito, percorrete a piedi la via che costeggia l’oceano che da Playa del Sardinero porta in centro e fate tappa nel Palacio de la Magdalena. Scoprirete un’oasi di verde a due passi dal mare: un piccolo zoo situato vicino al Palazzo Reale, non distante dal campo di polo che affaccia sul mare.

Palazzo reale de La Magdalena di Santander

Palazzo reale de La Magdalena di Santander

Se vi rimane qualche ora per visitare la città potrete: osservare la costruzione del Centro Botin di Renzo Piano, prendere il sole a Playa de La Concha, dove il mare è in genere meno mosso rispetto alla Playa del Sardinero e mangiare qualche prelibatezza della Spagna e di tutto il mondo all’interno del Festival delle culture, organizzato in genere lungo il mese di agosto. Se vi siete stancati, sedevi un momento su una delle panchina del centro storico e osservate il passeggio.

Centro storico di Santander

Centro storico di Santander

 

In viaggio verso Bilbao

Da Santander proseguite verso Bilbao, dove scoprire le bellezze del Guggenheim e, se siete fortunati, la folla e la follia della Semana grande. Lungo la strada non dimenticatevi di fermarmi qualche ora a Castro Urdiales, conosciuto anche come Flaviobriga, un tipico borgo marinaro dalle origine medievali.

Dalle testimonianze nel sottosuolo del sito romano Flaviobriga fino al faro incastonato in una torre del Castello di S. Anna, perdersi lungo le piccole vie del centro vi farà tornare indientro nel tempo. Riprendete il viaggio verso Bilbao, ormai alle porte, e scoprite cosa fare e vedere nel prossimo articolo.

Leggi il viaggio da Bilbao a San Sebastian o il viaggio da San Sebastian a Hondarribia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *