spagna-on-the-road

Spagna del Nord: verso San Sebastian e Hondarribia

 

Siamo appena partiti da Bilbao e dopo aver ammirato l’architettura moderna del Guggenheim e condiviso il caos offerto dalla Semana Grande neanche l’escursione sull’eremo di San Juan Gatzelugatze ha fermato il nostro spirito d’avventura. Prendiamo l’automobile e ci spingiamo alla scoperta delle altre meraviglie dei Paesi Baschi, verso il confine con la Francia.

Se volete conoscere le bellezze di Santander leggete il nostro viaggio da Santander a Bilbao. Per scoprire l’arte di Bilbao leggi il viaggio da Bilbao a San Sebastian.

Se partite al mattino potete fare tappa a Playa de Itzurun nella città di Zumaia: una spiaggia delimitate da rocce a picco sull’oceano situata a soli trenza minuti da San Sebastian.

itzurun zumaia

La spiaggia di Itzurun a Zumaia

 

Cosa vedere a San Sebastian

San Sebastian, Donostia in Basco, è una delle locale più rinomate di tutta la Spagna, famosa per le sue spiagge, per il cibo e per un oceano cristallino che bagna la sabbia e che nulla ha da invidiare alle altre località più conosciute. Dormire qualche giorno a Donostia è sicuramente un’ottima scelta, c’è molto da vedere e tanto per rilassarsi.

Dormire a San Sebastian è semplice: potete prenotare un classico hotel, eviterei quelli che affacciano sulla Playa de la Concha se il vostro budget non è altissimo, oppure fare una passeggiata nel centro storico e provare, come abbiamo fatto noi a citofonare alla porta di una delle tanti pensioni presenti. Un’alternativa economica è prenotare una stanza presso la Residencia Universitaria Manuel Agud Querol: situata a quattro chilometri dal centro, è la soluzione ideale se vi spostate con l’automobile e avete un budget basso.

 

Prendere il sole alla Playa de la Concha

E’ una spiaggia lunghissima a forma di conciglia (la concha) e chiusa dai due monti Igueldo e Urgull. Al centro è presente l’isoletta di Santa Clara, raggiungibile con la barca o affittando una canoa. Durante il giorno l’alta marea risale sulla sabbia inglobando la spiaggia fino a farla diventare una piccola striscia che costeggia il suggestivo lungomare.

spiaggia san sebastian

La spiaggia di San Sebastian

Da la Bahia de La Concha è possibile raggiungere l’altra spiaggia, la Playa de Ondarreta, più piccola rispetto a la Playa de la Concha, con un mare cristallino e vicina al Monte Igeldo. Da qui è possibile visitare una delle opere di land-art più conosciute della Spagna. (vedi più avanti le Peine del Viento).

playa-ondarreta-sansebastian

Playa de Ondarreta a San Sebastian

 

Fare surf a La Zurraiola

Situata a destra rispetto alla città vecchia, la Zurraiola è la spiaggia preferita dai surfisti. Se volete cimentarmi nello sport potrete affittare una tavola e una tuta in neoprene e cavalcare anche voi le onde dell’Oceano Atlantico.

 

Visitare il porto e l’acquario di San Sebastian

Il porto di Donostia San Sebastian si trova a sinistra della Parte Vieja (Parte vecchia) della città, ai piedi del Monte Urgull. Camminando lungo gli ormeggi delle barche, troverete le classiche piccole case dei pescatori, oggi in parte restaurate, ristorantini di pesce fresco locale e, in fondo, l’acquario. Merita sicuramente una visita, anche se il biglietto di 13€ scoraggia un po’, soprattutto la parte finale, dove si viene immersi in un tunnel di vetro tra squali e pesci del Mar Cantabrico. Per informazioi su orari di apertura e prezzi visita il sito ufficiale dell’Acquario di San Sebastian.

acquario-san-sebastian

L’acquario di San Sebastian

 

Ammirare le Peine del Viento

E’ sicuramente l’opera più conosciuta dello scultore spagnole Eduardo Chillida, terminata nel 1999. Più che una singola opera sono un insieme di 23 opere che formano le cosidette Peine del Viento (Pettine del Vento). Si trova ad ovest della baia di La Concha, sulla sinistra della spiaggia di Ondarreta.

Pene-vento-sansebastian

Pene del vento San Sebastian

L’opera simboleggia l’entrata del vento nella città, pettinato dalle sue sculture. Le strutture in acciaio sono incastonate nelle roccia e si protendono come artigli tra l’acqua del mare e il vento. Provate a posizionarvi sopra uno dei tanti fori praticati sul pavimento roccioso e aspettate l’arrivo di un onda. Sentirete un forte getto di aria di mare spinta dalle onde travolgervi dal basso: un’esperienza da provare.

peine-viento-sansebastian

Mangiare i pinchos nel più buono pinchos bar del centro

Il centro di San Sebastiano è pieno di decine e decine di bar in cui degustare i pinchos locali. Ma dove trovare il migliore? Abbiamo setacciato ogni angolo della Parte Vieja della città e assaggiato decine, anzi centinaia di pinchos, ad ogni ora del giorno e della notte. Il risultato è stato l’aver trovato il Bar Zeruko, situato in Calle Pescaderia 10, a nostro avviso tra i migliori pinchos Bar di tutta San Sebastian.

pinchos-sansebastian

I Pinchos del Bar Zeruko a San Sebastian

Vi stupiranno le loro proposte di pesce e carne mai banali, dei mini esperimenti di cibo serviti in un locale in apparenza anonimo ma che propone una mini cucina dal gusto eccezionale.

Vi accorgerete di essere nel posto giusto quando troverete la fila fuori e una nebbia fumante all’interno: è colpa del pinchos di pesce servito su di una piccola griglia fumante, dove è adagiato del pane coperto da una mousse verde e un tubicino ripieno di una salsa da bere.

pinchos-pesce-san-sebastian

Cosa fare in caso di pioggia

Ci troviamo nella Spagna del Nord, dove il clima è spesso nuvoloso e piovoso e le giornate di sole sono a volte un’eccezione. In questi casi potrete visitare l’acquario situato vicino al porto, amminare il panorama dall’alto prendendo la funiculare situata vicino a Playa del Ondarreta o trascorrere qualche ora all’interno della Tabakalera il Centro internazionale di cultura contemporanea. Al suo interno troverete uno spazio sempre aperto in cui visitare esposizioni di arte contemporanea gratuite e in cui rilassarsi qualche ora nella biblioteca: un mix di libri, film, stampanti in 3d e luoghi per i più piccoli a portata di tutti e, soprattutto, gratis. All’ultimo piano è presente una grande terrazza che affaccia su San Sebastian.

 

Nei dintorni di San Sebastian

Nelle vicinanze di San Sebastian, a poco più di mezz’ora d’auto, vale la pena di visitare il paese di pescatori di Hondarribia, al confine con la Francia, raggiungibile in pochi minuti con una barca. Troverete una lunghissima spiaggia, un centro città vivo e ricco di ristoranti, tra cui consigliamo La Hermandad de Pescadores.

centro-hondarribia

Il centro di Hondarribia

 

Verso sera, dopo aver mangiato in uno dei ristorantini locali, addentratevi nelle vie del centro storico, la parte più elevata della città dove si trova il Castello dell’imperatore Carlo V, in plaza de Armas, oggi adibito a hotel di lusso.

hondarribia

Plaza de Armas nella parte vecchia di Hondarribia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *