catamarano-in-mare-dal-ponte

Come e dove noleggiare un catamarano in Italia e all’estero

 

Se questa estate hai avuto la mia stessa idea, quella di noleggiare un catamarano e navigare nei mari d’Italia, sei nel posto giusto. Ho navigato in lungo e in largo, solcando i mari della Sardegna del Sud e scoprendo le grotte e le calette nascoste nei dintorni di Marina di Camerota. Ed ogni volta, ho potuto godermi il mare in libertà a bordo di un motoscafo, di una barca a vela o di una barca di pescatori.

Questa estate proverò il celebre catamarano! Cos’è un catamarano? È un’imbarcazione multiscafo, formata da due scafi collegati tra di loro da un ponte. Quest’ultimo regala uno spazio di relax extra da utilizzare durante la navigazione che, unito alla maggiore stabilità sull’acqua del catamarano e alla sua più ampia capacità di stivaggio, lo rendono una soluzione più comoda rispetto ad una semplice barca.

Hey, vuoi trovare un volo low cost? :-D Se come me sei un appassionato di viaggi, quelli decisi in un istante, quando si trova l'offerta di un volo low cost a cui non si può rinunciare, sei nel posto giusto! Per trovare tanti voli low cost, clicca qui.

voli low cost

Breve storia del catamarano

catamarano-viaggio

I catamarani moderni derivano dalle imbarcazioni dei Parava o Paravar, una casta, dedita alla pesca e al commercio, dell’India Meridionale, nel litorale sud di Tamil. Già dal V secolo i catamarani venivano usati dalla dinastia Chola per spostare le flotte verso altre regioni asiatiche, come la Birmania e l’Indonesia. La diffusione nell’Oceano Indiano e nell’Oceano Pacifico di questo tipo di imbarcazioni si è estesa fino in Europa.

Tuttavia, i marinai occidentali non accettarono subito i catamarani come imbarcazioni per il commercio marittimo. Se infatti la stabilità e la velocità del multiscafo sono superiori rispetto ad altri tipi di scafi, la sua stazza non permette di trasportare molto carico: elemento che rende il monoscafo più efficiente per il commercio rispetto al catamarano.

Negli ultimi anni, il catamarano ha avuto un enorme successo nella nautica da diporto, la navigazione sul mare per scopi sportivi o ricreativi. Proprio grazie alla maggiore stabilità e comfort, alla sua facilità di manovra e ai maggiori spazi, lo hanno reso in poco tempo la barca ideale per marinai alle prime armi e per le famiglie.

Noleggio catamarano: vantaggi

Come anticipato, rispetto al noleggio di un comune monoscafo, il noleggio di un catamarano consente di sfruttare i vantaggi della presenza dei due scafi uniti da un ponte. Questa sua caratteristica lo rende infatti particolarmente stabile e regala una navigazione più livellata rispetto ad una barca tradizionale. Il catamarano, che sia nuovo o usato, che sia a motore o vela, ha dunque alcuni vantaggi, vediamoli insieme.

 

  1. Velocità. È in genere più veloce di rispetto ad un monoscafo della stessa lunghezza. Soprattutto nei modelli più moderni, mentre una barca monoscafo solca le onde del mare, il catamarano scivola sopra il livello dell’acqua. La superficie immersa è inferiore rispetto ad un monocarena, questo fa diminuire l’attrito con l’acqua e aumentare la velocità di navigazione.
  1. Sicurezza. Il catamarano non ha la zavorra presente nei monoscafi. Nella classica barca a vela, infatti, è presente una zavorra molto pesante che tende a stabilizzare la nave. Ma in caso di falla, potrebbe essere un problema. Nel caso del catamarano, se è vero che l’assenza di zavorra rende impossibile raddrizzarlo in caso di ribaltamento, è pur vero che, anche al contrario, rimarrà inaffondabile, quindi più sicuro.Inoltre, il pescaggio ridotto consente di avere maggiore sicurezza qualora si decida di avvicinarsi di più alla riva. Ricordiamo che per pescaggio si intende la parte della nave che rimane immersa nell’acqua: tra la linea di galleggiamento e la parte inferiore della chiglia.
  1. Stabilità. Come anticipato, la presenza di due scafi regala alla navigazione una maggiore stabilità. Ti è mai capitato di navigare su di una barca a vela o a motore ed essere sballottato a sinistra e a destra? Con un catamarano si avverte molto meno, questo si tradurrà in una minore stanchezza dei naviganti e dell’equipaggio di bordo.

Nel caso tu decida di noleggiare un catamarano avrai quindi i citati vantaggi rispetto al noleggio di una barca tradizionale. Troverai tanti modelli (di classe A, di piccole dimensioni, a vela, a motore ecc.) e tanti costruttori di catamarani (Lagoon, Leopard Catamarans, Fountaine-Pajot, Catana, Seawind, Sunreef, Outremer e molti altri).

Dove noleggiare un catamarano

Per affittare un catamarano ci si può rivolgere ad una delle tante agenzie che offrono servizi di charter nautico, direttamente in uno dei porti che si incontrano nel luogo delle proprie vacanze. È richiesto ovviamente il possesso della Patente nautica, oltre ad una buona esperienza o la presenza di uno skipper professionista, il “padrone marittimo“, una persona che comandi l’imbarcazione durante la navigazione.

Spesso però, mi è capitato in Sardegna, non è una buona idea trovarsi all’ultimo e girare nel porto nella speranza che, durante il periodo di alta stagione, qualcuno abbia disdetto l’affitto del catamarano. Quindi, è bene prenotare prima il noleggio del multiscafo, per evitare di rimanere al porto a dare da mangiare ai gabbiani, come è successo a me.

Come noleggiare un catamarano online

Sono presenti diverse società di noleggio barche online, in cui si ha la possibilità di scegliere uno dei tanti armatori locali da cui prendere a noleggio l’imbarcazione. Tra le più conosciute c’è Filovent, che da più di vent’anni consente di noleggiare in tutto il mondo barche a motore, barche a vela, houseboat, yacht e ovviamente catamarani.

Come funziona? Le compagnie di charter professionali locali si iscrivono al portale e, dopo una selezione e il controllo di alcuni requisiti di sicurezza e qualità, possono proporre la propria barca per il noleggio. Una sorta di Booking.com delle barche a noleggio.

Hey, vuoi trovare un volo low cost? :-D Se come me sei un appassionato di viaggi, quelli decisi in un istante, quando si trova l'offerta di un volo low cost a cui non si può rinunciare, sei nel posto giusto! Per trovare tanti voli low cost, clicca qui.

voli low cost

Per noleggiare un catamarano online è sufficiente collegarsi al sito Filovent.com.

1filovent

Selezionare il tipo di barca tra le opzioni scelte: inserisci la destinazione, il tipo di barca (ad esempio un catamarano) la data di partenza e la durata (un minino di due giorni di navigazione).

Comparirà l’elenco di tutti i catamarani che si possono noleggiare online, con la possibilità di filtrarli per richiedere uno skipper, un equipaggio o un’hostess.

2filovent

Cliccando su “dettagli” si potranno vedere in anticipo le foto del catamarano, i documenti necessari al noleggio e le coperture assicurative presenti per la navigazione. Inoltre, è possibile vedere l’equipaggiamento presente a bordo: utile per capire cosa portare con te durante la traversata in mare.

3filovent

Se non si è sicuri, dando una sbirciata nella sezione “valutazioni” potrai leggere la valutazione della barca, rilasciata dai precedenti clienti che l’hanno noleggiata. Capirai il punteggio assegnato all’armatore, alla comodità della barca, allo stato del motore e delle vele oltre alle sue prestazioni.

4filovent

Dove navigare in Italia con un catamarano a noleggio

catamarano-panorama

Il mar Mediterraneo è il luogo perfetto per una vacanza con il catamarano. Troverai golfi, porti, spiagge e insenature pronte ad essere esplorate raggiungendole via mare.

Navigare nel Sud Italia

Nell’Italia del Sud, potrai navigare intorno alla costa laziale, tra Nettuno e Anzio, oppure dirigerti verso le Isole Pontine o le celebri Ischia e Capri. Potrai recarti verso le acque cristalline di Tropea o esplorare il Parco Nazionale del Gargano fino alle isole.

Sono stato su di una barca di pescatori nella Sardegna del sud, un’esperienza che mi ha arricchito: un giorno in mare a pescare e a mangiare il pescato del giorno. Da non perdere la natura incontaminata delle Isole Eolie ed Egadi ed il mare di tutta la Sicilia.

Navigare nel Nord Italia

Puoi partire dal mare di Genova per esplorare le Cinque Terre, puoi scendere lungo la costa della Toscana fino a raggiungere l’Isola d’Elba. Potrai navigare sull’Adriatico con il tuo catamarano e attraccare a Venezia o a Trieste, in Friuli-Venezia Giulia, o scendere verso la movida della riviera romagnola tra Ravenna, Cesenatico, Rimini, Riccione o Cattolica. Oppure spingerti più a Nord e scoprire l’architettura che affaccia sul Lago Maggiore o sul Lago di Como.

newsletter blogger viaggio

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi i miei consigli di viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *