Arrosticini-abbruzzesi (1)

Il segreto per la grigliata perfetta? Gli arrosticini abruzzesi

 

Quello della grigliata è il momento conviviale per eccellenza, tutti riuniti attorno alla brace, in attesa di ricevere la propria fetta, ipnotizzati dal lavoro dell’addetto alla griglia, che gira la carne e la insaporisce spennellando la marinatura e controllando che la cottura sia perfetta.

La cottura alla brace è una delle più gustose ed è adatta a tutti i tagli di carne, perché è in grado di esaltare il sapore in un modo unico, e conferisce ad hamburger e fettine un aroma e un gusto particolarissimi, lasciando la carne succosissima dentro e croccante fuori.

Ma per chi vuole dare alla sua grigliata un tocco in più e renderla davvero unica, è possibile aggiungere alle classiche bistecche e alle costate, delle specialità regionali particolari e assolutamente uniche. Inserire, ad esempio, una prelibatezza come gli arrosticini abruzzesi, arricchirà in modo eccezionale la varietà delle carni a disposizione e renderà la grigliata ancora più buona.

Non bisogna per forza andare ogni volta fino in Abruzzo per avere a disposizione questa eccezionale specialità della tradizione culinaria italiana, basta acquistare online gli arrosticini abruzzesi, nel quantitativo e nel formato desiderati, e in 48 ore arriveranno a casa, pronti per essere gustati e grigliati alla perfezione.

Arrosticini tutto l’anno

Certo, gli arrosticini di pecora della tradizione abruzzese vengono esaltati in maniera particolare quando sono arrostiti sulla griglia, ma è possibile gustarne il sapore eccezionale anche cuocendoli in modo differente.

Esistono infatti delle griglie casalinghe in grado di riproporre in modo fedele la cottura sulla brace e che possono essere utilizzate tranquillamente in ambienti chiusi, perché dotate di un sistema in grado di moderare le emissioni di fumo e odori. Aggiungendo uno strato di acqua al vassoio in dotazione, posto al di sotto della grata per la cottura, il fumo e l’odore saranno davvero minimi e ci si potrà godere tranquillamente una fantastica grigliata di arrosticini comodamente nella propria cucina, senza dover allestire il barbecue all’esterno.

Gli arrosticini abruzzesi, comunque, sono particolarmente adatti alla griglia, di qualunque genere essa sia, perché molto pratici da gestire, in quanto non necessitano di particolari arnesi per essere posizionati diversamente, questo grazie allo stecchino di legno che tiene insieme i quadratini di carne e che rende estremamente semplice girarli e cuocerli alla perfezione da ogni lato.

Come preparare la marinatura

La loro forma si adatta anche all’applicazione della marinatura, che ne andrà ulteriormente ad esaltare il sapore già di per sé deciso. Proprio per questo, gli arrosticini abruzzesi, a differenza di altri tipi di carne, non necessitano di una marinatura lenta. Basterà immergerli per non più di 30 minuti e poi saranno pronti per essere posti sulla brace.

La marinatura per gli arrosticini prevede una base classica, composta di olio e succo di limone ma, per dare un ulteriore sfumatura alla carne, è possibile aggiungere anche un pizzico di vino rosso. Lasciar marinare la carne prima di cuocerla, la renderà più saporita, certo, ma servirà principalmente per mantenerla morbida e non lasciare che si secchi. Un’ultima cosa, molto importante, il sale, che non va aggiunto alla marinatura, ma a mezza cottura. Gli arrosticini abruzzesi, non vanno però conditi con sale fino, bensì con quello grosso, che va aggiunto “a pioggia” direttamente sulla carne.

fasce per capelli

Per approfondire: lo sapevi che venivano chiamati anche “rustelle”? Qui trovi tutte le curiosità sugli arrosticini abruzzesi.

newsletter blogger viaggio

Ricevi i miei consigli di viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *